Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

La Giunta di Piedimonte Matese rinuncia alle indennita'. Risparmiati 55mila euro

|

04 / 09 / 2015

|

Valentina Martinisi

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


La Giunta comunale di Piedimonte Matese rinuncia anche per l’anno 2015 alle indennita’ di carica con la delibera 186 del 21/08/2015. Dunque la volonta’ del primo cittadino Vincenzo Cappello, degli assessori e del gruppo di maggioranza di Piedimonte Democratica, e’ quella di non ricevere alcun compenso per le funzioni politiche ricoperte. In questo modo il Comune ha a disposizione delle somme di denaro utili per attivita’ che siano a vantaggio della popolazione. Obiettivo dell’Amministrazione e’ quello di attingere a queste risorse per finanziare iniziative culturali e azioni rivolte al mondo del sociale, a sostegno delle fasce della cittadinanza maggiormente in difficolta’. Tale risorse vengono inoltre impiegate a favore di tutte quelle iniziative meritorie, o in qualche modo volte al miglioramento della qualita’ di vita per i cittadini di Piedimonte. "E’ un’iniziativa che prendiamo già da otto anni e a cui teniamo particolarmente – dichiara Vincenzo Cappello –. Come amministratori della citta’ non riceviamo stipendi, gettoni di presenza, ma neppure rimborsi spesa o altri benefici economici. E’ una politica a costo zero per le casse comunali, il che ci permette di avere a disposizione risorse annuali a sostegno di attivita’ importanti per i nostri concittadini, come gia’ avvenuto per gli anni scorsi". L’ammontare complessivo della rinuncia alle indennita’ tocca per il 2015 oltre 55mila euro (componenti della Giunta, presidente del Consiglio comunale e consiglieri di maggioranza), una somma che, rimanendo a disposizione del Comune, consentira’ di far pesare in misura minore sul bilancio comunale l’impatto negativo dovuto alle recenti normative finanziarie. 

piedimonte matese vincenzo cappello indennita risparmio giunta comunale politica
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.