Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Si lega un cappio al collo per chiedere un lavoro al sindaco Cappello

07 / 04 / 2016

|

Valentina Martinisi

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Un 30enne di Piedimonte Matese, G.S., disoccupato, ha tentato nuovamente il suicidio. L’uomo, residente in una delle palazzine Iacp della periferia della città, si è legato un cappio intorno al collo in piazza De Benedectis, nei pressi della casa comunale. Il 30enne ha inveito contro il sindaco di Piedimonte Vincenzo Cappello per attirare la sua attenzione, come già fatto in analoghi episodi in passato e chiedergli un impiego, anche saltuario e ha chiesto l’aiuto dell’ufficio di Assistenza Sociale, finora inadempiente. 

piedimonte matese tenta suicidio cappio lavoro cappello
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.