Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Pochi agenti durante la processione a Capua, il sindaco `censura` il comandante dei vigili urbani

05 / 06 / 2013

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Scoppia la polemica a Capua tra il sindaco Carmine Antropoli ed il comandante della Polizia Municipale Carlo Ventriglia per l’esiguo numero di agenti che hanno presenziato, domenica scorsa, alla processione del Corpus Domini ed alla corsa ‘Corri per la Repubblica’ che era stata organizzata. Il sindaco ha affermato: “Durante l’ultima processione in ordine di tempo, la processione del Corpus Domini, notoriamente molto sentita dalla popolazione, erano presenti così pochi operatori che il corteo è stato spesso, ed in più tratti, spezzettato ed interrotto dalla intromissione di veicoli in circolazione. Un tale stato di fatto, già grave di per sé, è stato acuito, sempre in occasione delle predette manifestazioni,  da altri due aspetti che definire aberrante è poca cosa”. In particolare, fa riferimento alla “continua assenza del comandante,  che si somma alla cronica assenza nelle manifestazioni in cui l’Ente ha uno specifico ruolo istituzionale di rappresentanza”. In aggiunta, sempre in riferimento alla recente processione del Corpus Domini, il primo cittadino ha fatto pesare l’omesso impiego ed esibizione del Gonfalone della città. “Conosco e vivo tale processione sin da piccolo – ha riferito -  e ricordo che,  per la solennità dell’evento, ogni anno, ogni Sindaco, ogni Amministrazione sono sempre stati accompagnati dal Gonfalone della città”. Nella sostanza, il sindaco Antropoli ha censurato il comportamento del Comandante Vantriglia sia per quanto riguarda l’assenza dalla manifestazione, che per la scarsa professionalità dimostrata nell’impartire disposizioni di servizio in merito alla viabilità, oltre che per la mancata partecipazione del Gonfalone della Città alla stessa processione del Corpus Domini. Il primo cittadino ha bacchettato il funzionario anche per quanto concerne la quasi totale assenza dei vigili urbani sul territorio. “Al di là qualche rarissima eccezione – ha puntualizzato - mi riferisco, ad esempio, a numerose presenze, in più punti del territorio, di venditori chiaramente abusivi (che per legge, seppur fossero in regola con le licenze, non potrebbero star fermi in un posto per giornate intere. Mi riferisco ai numerosi ingorghi stradali che si verificano spesso a Porta Napoli, nel tratto finale del Corso Appio, in Via Porta Roma, al Quadrivio Caputo e così via, senza che nessun agente preposto alla viabilità intervenga per il ripristino della normale viabilità e per comminare sanzioni ai trasgressori. E ciò semplicemente perché non ci sono, sono assenti”. Il problema riguarda l’assenza di personale ed è stato affrontato anche nel corso di una riunione organizzativa prima di domenica scorsa. Infatti, il comando della polizia municipale di Capua conta 5 agenti più 14 vigili part time al 50% che devono coprire, sette giorni su sette, due turni di otto ore. In poche parole, considerando che i vigili part time lavorando un giorno ogni due, il comando può contare su 12 vigili urbani da suddividere quotidianamente su due turni. Ed ecco, dunque, perché domenica vi erano ‘solo’ quattro agenti in servizio. 
comune capua carmine antropoli sindaco sindaco comandante dei vigili
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.