Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Polverino a cena con Consoli: le minacce di addio al Pdl per il tradimento Landolfi-Coronella-Nugnes

16 / 08 / 2012

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Angelo Polverino sta ragionando in maniera seria sul suo futuro. Il consigliere regionale del Pdl, uno dei punti di forza elettoralmente parlando, del partito di Berlusconi in Terra di Lavoro, starebbe pensando all'addio al suo gruppo. Una decisione sulla quale sta ragionando e che ha anche un approdo già certo: l'Udc di Domenico Zinzi. Polverino è stato a cena già un paio di volte con un collega consigliere regionale, il casertano Angelo Consoli, già segretario provinciale dell'Udc, del quale ha parlato dell'opportunità di passare coi centristi. Polverino è rimasto deluso del tradimento di Mario Landolfi e Gennaro Coronella che hanno dato il via libera alla nomina di Daniela Nugnes di Mondragone nella giunta regionale presieduta da Stefano Caldoro. L'ufficializzazione ci sarà solo a settembre, ma l'accordo è ormai già preso. E Polverino non l'ha presa bene. Ed ha già lanciato segnali ben chiari a Landolfi. Il pericolo è perdere un politico capace di raccogliere ventimila preferenze personale alle elezioni regionali, un bacino importante, soprattutto a Caserta città. A cui si aggiungerebbero anche diversi sindaci, che fanno riferimento direttamente a Polverino, quelli, tanto per intenderci, che sono stati eletti con le liste Più, come Pascarella di Valle di Maddaloni e Lavornia di Dragoni. Ma non solo. Perché Polverino, ad esempio, è il riferimento di Pio Del Gaudio, sindaco di Caserta. Fantapolitica? Fino ad un certo punto. Ora si attendono le mosse di Landolfi che sa bene che recuperare Polverino è importante e, forse, neanche tanto difficile. Un posto alla Camera potrebbe placare le sue ire. Sembra quasi una strategia studiata a tavolino...
Caserta Politica Mondragone Pignataro Maggiore Pignataro Maggiore S.M.C.V
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.