Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Polverino candidato al Senato col Pdl, la minaccia dei militanti sul web: "Se non sarà candidato non voteremo"

07 / 01 / 2013

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


 

Sul web è già rivolta. La notizia che al Senato i vertici del Popolo delle Libertà potrebbero lasciare a casa l’On. Angelo Polverino, forte di un enorme consenso elettorale, non è andata giù a molti elettori del Centro-Destra. Da qui la nascita di una pagina per “Angelo Polverino Candidato al Senato” che in poche ore dalla sua attivazione ha già superato le mille adesioni e continua a crescere di ora in ora. Promotore del Gruppo e dell'iniziativa sul social network Facebook, Antonio Borzacchiello, Presidente della Giovane Italia di Cesa e Addetto stampa della Giovane Italia in Provincia di Caserta. Tanti i giovani oltre a Borzacchiello, sul social network e sul territorio, impegnati in queste ore nel far rispettare dai vertici regionali le istanze della base che vede in Angelo Polverino - continuano dal Comitato - un rappresentante perfetto nel futuro Senato della Repubblica. L’identikit che da giorni il Presidente Silvio Berlusconi decanta in tutte le sue apparizioni pubbliche. Molti dei sostenitori del PDL e del Consigliere Regionale eletto alla Regione con oltre 22mila preferenze personali, minacciano di disertare il voto se ancora una volta come accadde per la composizione della giunta regionale il volere del territorio non venisse ascoltato. Il Comitato spontaneo “Per Polverino al Senato” rivolge un appello ai vertici del PDL chiedendo" di formulare le liste per Camera e Senato tenendo conto del volere del territorio, puntando sul rinnovamento, sulla professionalità e candidando persone che hanno consenso sul territorio, insomma tutto ciò di cui afferma il Presidente Berlusconi. In caso contrario, -spiegano dal Comitato -, non sentendoci rappresentati il 24 e 25 Febbraio ci asterremo dal voto".

elezioni politiche angelo polverino candidatura senato senato rivolta facebook
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.