Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Premiati gli sportivi casertani: ecco tutti i nomi dei 'best of 2014'

23 / 12 / 2014

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Trenta campioni italiani, europei e mondiali in passerella nell'aula consiliare della Provincia al corso Trieste per la consegna dei Premi Coni, delle Stelle al Merito Sportivo, delle Medaglie al Valore Atletico e delle Palme al Merito Tecnico, assegnate dal Coni per il biennio 2013/2014 a dirigenti, atleti, tecnici e società sportive meritevoli di Terra di Lavoro.

Tra gli insigniti i campioni mondiali di tiro a volo Giancarlo Tazza, Tammaro Cassandro e Domenico Simeone, il campione olimpico giovanile di pugilato Vincenzo Arecchia, il recente tricolore di boxe elite Giuseppe Perugino, i vicecampioni europei a squadre di kata Alessandro Iodice e Alfredo Tocco, le campionesse europee junior dei pugilato Angela Carini, Concetta Marchese e Maddalena Barretta, e tanti altri.

Premi anche per le squadre che nel campionato 2013/2014 hanno conseguito importanti affermazioni nei tornei di vertice, tra cui la Volalto Caserta promossa in serie A2 di pallavolo femminile, l'Exton Aversa promossa in serie B1 di pallavolo, gli Arcieri Campani Capua campione italiano a squadre di tiro con l'arco classe olimpica categoria ragazzi, la Flash Dance 2000 Marcianise bronzo ai campionati europei di "Synchro Dancing".

Sono  state consegnate le Stelle al Merito Sportivo concesse dal Coni centrale a un gruppo di benemeriti dirigenti sportivi: Enzo D'Anna per il calcio, Franco Maddaloni per il basket, Giuseppe Casino per il rugby, Lucio Molinari per il Calcio, Giuliano Petrungaro per gli sport paralimpici. In programma anche la tradizionale distribuzione a dirigenti, tecnici, atleti e amici dello sport di premi intitolati agli ex presidenti del Coni di Caserta Donato Messore (consegnato alla Società Bocciofila Maddalena di San Nicola la Strada per i 60 anni dalla fondazione  dal figlio Alfredo), Egidio Amato (consegnato al Panathlon Caserta per i 60 anni dalla fondazione dal nipote omonimo Egidio) e Michele Accinni (consegnato al duo composto da Angelo Musone e Mimmo Raucci, organizzatori di grandi eventi di boxe in provincia di Caserta dal figlio Enrico)  e di quelli messi a disposizione dal Panathlon Club (a Gino Mottola allenatore degli olimpionici di judo Verde e Faraldo), dall'Unione Nazionale Veterani dello Sport (al calciatore Dino Fava Passaro che a 37 ani dopo aver giocato in serie A è tornato nella città natale Sessa Aurunca 'per chiudere la carriera) e dall'Unione Stampa Sportiva Italiana (al giornalista e scrittore Gian Paolo Porreca).

Speciali riconoscimenti sono stati attribuiti al t.col. dell'Esercito Gianfranco Paglia, capitano della squadra italiana partecipante agli "Invictus Games" (giochi paralimpici militari svoltisi di recente a Londra) ed al t.col dell'Aeronautica Marco Armando Iannuzzi, medaglia d'argento nel nuoto.

Significativa la consegna di una medaglia all'arbitro senegalese Diop Pape Ousmane, effettivo alla sezione Aia di Caserta, festeggiato dalla con unità senegalese di Caserta.

In chiusura è stata celebrata la "Famiglia Sportiva dell'Anno", destinataria di uno specifico premio messo in palio dal Coni e che per questa edizione è la famiglia Corsale di Casagiove, composta dal papà Michele, già giocatore ora presidente dell'Hermes Casagiove, dei figli Roberto, già giocatore e attuale direttore sportivo del club, Raffaele, calciatore in attività (ha appena rescisso col Cassino), Filomena, giocatrice di pallavolo.

caserta premiazione coni provincia sportivi casertani
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.