Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Processo al clan Zagaria, il Comune di Casapesenna non si costituisce parte civile e l’opposizione insorge

30 / 09 / 2014

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Lunedì 29 settembre si è tenuto il processo riguardante la commercializzazione di polizze assicurative false, controllate dal clan Zagaria, e mentre altri Comuni si sono costituiti parte civile, e dall'amministrazione di Casapesenna targata De Rosa nessun segno di vita. A tal proposito dall'opposizione fanno sapere: "Ci risiamo, nuovo flop del nostro caro sindaco, bravo nelle parole ma per nulla incisivo nei fatti. Allora, rivolgendosi a quest'ultimo vogliono capire: ma la conferenza di sabato scorso era puramente pubblicità per passare agli occhi di tutti come vittime di strumentalizzazioni mediatiche? Ci spieghi il perché di questa non costituzione? Questo non è un processo camorristico? Cerchi solo di sminuire l'attenzione da situazioni importanti, con futili chiacchiere? Ti rendi conto della gravità di questo atto? Questo non vi riguarda perché fa riferimento al passato e la vostra amministrazione è nuova, e ha tre mesi di vita? Tale errore è frutto della tua giovane età? Interrogativi - aggiungono i consiglieri d'opposizione - scaturiscono dal fatto che con estrema convinzione il primo cittadino durante la conferenza affermava "noi ci costituiremo in ogni processo camorristico e non lo voglio ripetere più" mettendo a tacere l'opinione pubblica". "Questa mossa - continuano - azzera quanto detto, e non fa altro che gettare ancora fango sul nostro territorio". In conclusione rivolgendosi ai cittadini l'opposizione afferma: "Non sappiamo più che dire, ma un sindaco che non è coerente, e non prende le difese dei propri cittadini, è meglio che vada a casa, infatti il nostro comune nella vicenda assicurazioni non potrà più costituirsi parte civile, perché quasi tutti gli imputati chiederanno il rito abbreviato, per avere uno sconto di pena se condannati, e al contempo c'è poca possibilità di costituirsi". "Si è persa un'altra occasione di riscatto per il nostro territorio".

casapesenna clan zagaria processo parte civile comune opposizione
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.