Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Quattro turisti d`eccezione in giro per le chiese di Aversa. Ecco chi sono

28 / 05 / 2014

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Si è tenuta sabato la ‘particolare visita guidata’ organizzata dall’Associazione AversaTurismo per importanti istituzioni del territorio che sanciscono la nascita di una significativa collaborazione con il Tribunale di Napoli Nord per favorire lo sviluppo turistico e la valorizzazione di Aversa e dell’Agro. L’evento alla scoperta della città ha visto come visitatori d’eccezione il Procuratore della Repubblica Francesco Greco, il Presidente del Tribunale di Napoli Nord Elisabetta Garzo, il Presidente dell’Associazione Forense Normanna Pasquale Fedele e la responsabile Mostre e Pubblicazioni della Biblioteca Nazionale di Napoli Alma Serena Lucarelli ed è stato organizzato grazie alla collaborazione del Coordinatore Provinciale FLP Vincenzo Diomaiuta che ha contattato AversaTurismo intravedendo nella presenza del Tribunale un importante fattore di sviluppo turistico-culturale per la città. La visita, tenuta da due soci fondatori dell’Associazione oltre che profondi conoscitori della città, Romualdo Guida ed il professore Vincenzo Marrandino, con il supporto del Vice Presidente Gennaro Nobile e del Segretario Generale Filippo Mincione, è partita proprio nei pressi del Tribunale con una introduzione sulle origini normanne e sulla storia di Aversa ed è proseguita con le seguenti tappe: la Chiesa di Santa Maria a Piazza; il Seminario Vescovile (accolti dal Rettore Mons. Stefano Rega) con particolare attenzione all’ipogeo e alla Biblioteca Paolo VI;la Chiesa di San Domenico; una degustazione della Polacca, dolce tipico aversano, presso la Pasticceria Marino; la chiesa di San Francesco con annesso Chiostro.
aversa turismo romualdo guida procuratore procuratore tribunale napoli nord
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.