Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Raccolta differenziata commissariata a Capua, Rifondazione Comunista chiede le dimissioni della giunta

01 / 06 / 2013

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


“Il recente commissariamento a Capua del servizio della raccolta differenziata per non aver raggiunto l'obiettivo minimo fissato dalla Regione Campania, con conseguente rimozione dall'incarico del delegato Ricci, rappresenta la cartina tornasole dell'impronta ottusamente antiecologista di un'amministrazione che nell'ambito passerà alla storia per il folle progetto del gassificatore e per il pessimo servizio di gestione dei rifiuti offerto a cui ha corrisposto una delle più esose Tarsu d'Italia, dissanguando i cittadini oltretutto senza alcun profitto per le casse comunali, in drammatico stato di deficit”. Dopo le dichiarazione dell’Udc contro il recente commissariamento del servizio della raccolta differenziata della  giunta Antropoli, una nuova accusa arriva questa volta da un partito all’estremo opposto, Rifondazione Comunista. Anche il partito della sinistra massimalista chiede le dimissioni in blocco dell’intera amministrazione, “un atto dovuto, seppur tardivo”. “Ribadiamo – affermano da Rifondazione - che a livello sia locale che regionale l'unica soluzione possibile e sostenibile sul duplice binario economico-ecologico all'annosa questione rifiuti va in direzione ostinata e contraria rispetto al senso di marcia percorso sinora a Capua come a Palazzo Santa Lucia: l'implementazione della raccolta differenziata spinta, la conversione degli Stir presenti sul territorio in impianti di separazione e recupero della materia e l'apertura di nuove strutture per il compostaggio, secondo le linee guida previste dalla strategia rifiuti zero”.
comune capua commissariamento raccolta rifiuti raccolta rifiuti dimissioni
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.