Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Donna picchiata in casa per rapina, 9 anni di carcere per i due imputati

12 / 01 / 2017

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Un leggero sconto di pena rispetto alla richiesta del pubblico ministero è stato concesso dal giudice per le udienze preliminari del tribunale di Santa Maria Capua Vetere Minio a Salvatore Palmiero, 28 anni, e Generoso di Sivo, 33 anni, entrambi di Marcianise, imputati per la rapina in casa di Concetta Alberico avvenuta alla vigilia di Ferragosto (con la donna che è poi morta qualche settimana dopo). Il gup ha comminato una pena di 9 anni a testa (a fronte di una richiesta di 10 della Procura) per i due rapinatori che alla vigilia di Ferragosto entrarono di notte nella casa di via Mascagni, immobilizzarono la donna, picchiandola, per farsi consegnare i soldi. Alla fine riuscirono a portare via 40 euro e la fede nuziale. Nel processo non si è costituita parte civile la famiglia della donna nonostante dopo i funerali la salma fu riesumata per effettuare ulteriori analisi per verificare se la morte della donna fosse stata causata dall'aggressione subita.

marcianise salvatore palmiero generoso di sivo condannati rapina concetta alberico
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.

     
http://api.viralize.tv/vast/?zid=AABDjcQFjsvezgFO&u=noicaserta.it