Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Rapinano Rolex in una discoteca di Rimini: arrestata banda di 4 persone. In manette anche Antonio Fecondo di Marcianise

26 / 09 / 2013

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


La squadra mobile della polizia ha arrestato quattro persone con l'accusa di rapina in concorso. Sono finiti in manette: Antonio Baracchino (34enne di Napoli), Antonio Fecondo (35enne di Marcianise), Pasquale Rondino (24enne di Salerno) e Giuseppina Panico (29enne di Napoli). I quattro sono ritenuti responsabili della rapina di un orologio Rolex a un 40enne residente a Rimini, commessa nel gennaio scorso, nella discoteca Classic club. Il 40enne era stato avvicinato dalla Panico la quale gli aveva fatto capire che desiderava appartarsi con lui. L'uomo aveva accettato, e i due si erano spostati in uno spazio vicino alla piscina del locale. Dopo qualche effusione erano pero' spuntati fuori gli altri tre complici che avevano picchiato con calci e pugni il 40enne e gli avevano strappato il Rolex che aveva al polso, del valore di circa 5mila euro. Poi, mentre i tre uomini erano scappati, la donna era rimasta nel locale. Cosi' all'arrivo della polizia, chiamata dal personale di sicurezza, la vittima della rapina l'aveva indicata. I poliziotti si sono fatti accompagnare nel residence di Rimini sud dove la ragazza alloggiava e all'interno, dalla perquisizione, erano saltati fuori anche alcuni grammi di droga oltre ad alcuni documenti riconducibili agli altri tre complici. Uno dei tre campani, Rondino, era gia' stato arrestato circa un mese fa. Nel residence dove alloggiava la polizia aveva trovato una pistola calibro 28 e alcune dosi di droga. L'uomo e' affiliato di un clan camorristico e la squadra mobile ha elementi per ritenere che fosse presente in occasione della sparatoria di piazzale Azzarita a Riccione nel mese di agosto. A lui e' stata notificata un'ordinanza di custodia cautelare in carcere. Ordinanza che la procura ha emesso ieri mattina per tutti e quattro gli indagati. Panico e Baracchino sono stati fermati a Rimini, Fecondo a Prato. Continuano le indagini per verificare se la banda sia responsabile di altre rapine di Rolex commesse nell'estate tra Riccione e la zona di Rimini sud. 
marcianise rapina rolex arrestato arrestato caserta
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.