Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

REGGIA CHALLENGE CUP 2018 | Torna la regata tra Oxford e Cambridge nel magnifico scenario della Reggia di Caserta

31 / 05 / 2018

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Torna la regata tra Oxford e Cambridge con la 'Reggia Challenge Cup' Eventi a Caserta

La quarta edizione della Reggia Challenge Cup 2018, incentrata sulla sfida degli equipaggi di Oxford e Cambridge, si svolgerà dall’8 al 10 giugno ancora una volta nel magico scenario della Fontana dei Delfini, al centro del parco vanvitelliano. Questa sarà l’edizione più impegnativa e spettacolare, grazie alla disponibilità del direttore della Reggia Mauro Felicori, che ha ben compreso lo spirito e gli obiettivi della manifestazione.

Un campo di regata unico al mondo: 350 metri di lunghezza per trenta di larghezza e le condizioni ideali per uno sprint spettacolare che gli spettatori possono godersi dalla prima all’ultima vogata. La Reggia Challenge Cup unisce in un unico abbraccio storia, sport e cultura del paesaggio e diventa, oltre la sfida agonistica, messaggio sociale. E questo è anche il pensiero di Emmanuele Francesco Maria Emanuele, presidente della Fondazione Terzo Pisastro - Internazionale e main sponsor della tre giorni, che nella edizione dello scorso anno ha sfondato l’audience degli ascolti e che quest’anno si pone aspettative ancora più ambiziose.

“La Fondazione Terzo Pilastro - Internazionale, - ha dichiarato Emanuele - è particolarmente lieta di sostenere questo evento che esalta la sinergia sport-cultura-istruzione e, nel segno del progetto tracciato da Davide Tizzano, il campione olimpico direttore tecnico della Challange Cup, diventa messaggio che raggiunge tutti e soprattutto i giovani. Oltre la spettacolarità della sfida tra Oxford e Cambridge, quindi, saranno emozionanti le gare riservate agli equipaggi più giovani, compreso quelli del Comitato Italiano Paralimpico, del quale siamo da tempo tra i maggiori sostenitori”.

Esprime soddisfazione il Direttore della Reggia Mauro Felicori: “Reggia Challenge Cup, la manifestazione ideata dal campione olimpico Davide Tizzano, rappresenta un’ulteriore occasione di promozione della Reggia che dimostra la sua attrattività anche per eventi sportivi di rilevanza internazionale. Siamo lieti di ospitare gli atleti, provenienti sia dall’Italia che dall’estero, che gareggeranno in uno scenario unico quale la Fontana dei Delfini all’interno del Parco Reale.”

La presentazione ufficiale della Reggia Challenge Cup 2018, organizzata dalla Reali Canottieri Reggia di Caserta, avrà luogo martedì 29 maggio a Roma, presso il Circolo Canottieri Aniene (ore 11.30). Folto il parterre dei sostenitori, con la Fondazione Terzo Pilastro - Internazionale in sinergia con CONI, MIBACT, MIUR, Regione Campania e la Federazione Italiana Canottaggio.

La serata di gala si terrà venerdì 8 giugno all’interno dei saloni della Reggia di Caserta. Le regate si svolgeranno su due giornate con una prima fase eliminatoria sabato 9 giugno (ore 9-12 e 15-18); la serie delle finali in programma per la mattina del giorno successivo avrà inizio alle 10 e si concluderà alle 13. A questo programma si aggiunge l’iniziativa, riservata agli studenti delle scuole campane e laziali di svolgere uno stage di sette giorni - dal 4 all’8 giugno – su barche promozionali e sullo stesso campo di regata della Fontana dei Delfini. Questo momento più sociale che agonistico è stato voluto dal presidente provinciale CONI Caserta, Pasquale De Simone. Tra le novità di quest’anno, la più attesa è il Kinder + Sport Village che sarà allestito per i 1200 studenti coinvolti nel progetto. In palio tre coppe: Trofeo Overall Terzo Pilastro – Internazionale; Trofeo CONI; Trofeo Kinder +. “Sono orgoglioso della nostra kermesse - conclude Emanuele - perché da ex canottiere so che lo sport educa alla vita e insegna a modulare le proprie competenze”.



 

Reggia Challenge Cup 2018 reggia di caserta
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.