Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

La Cracking Art 'finanzia' il restauro della tela di Scaroina alla Reggia di Caserta

15 / 08 / 2016

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Durante la mostra Cracking Art il bookshop della Reggia di Caserta ha venduto oltre cento ranocchie ricavandone 1400 euro, con cui sarà restaurata una tela di Scaroina, pittore originario del Regno di Napoli, che intorno al 1722 realizza una serie di tele aventi per soggetto scene orientali elaborando quanto l'Enciclopedismo del Settecento aveva fatto conoscere del vicino Oriente. "Le opere - spiega il direttore della Reggia Mauro Felicori - testimoniano la tolleranza che la cultura borbonica ha sempre avuto verso la civiltà orientale, come lo stesso presepe della Reggia conferma con la presenza di figure di orientali".

caserta reggia cracking art fondi restauro quadro
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.