Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Roghi di rifiuti, 4 sindaci scrivono al prefetto per creare un `gruppo interforze`

26 / 09 / 2012

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


L’azione dei sindaci dell’agro aversano in tema ambientale è costante e continuo. Ultima azione l’adozione, per ogni singola Amministrazione Comunale di una delibera di giunta con la quale si fa istanza al Prefetto di Caserta Carmela Pagano per l’attivazione di un gruppo interforze per il controllo atto a prevenire roghi sul territorio sovra comunale. Le fasce tricolori dell’agro aversano, nel corso dei continui incontri che hanno tenuto, hanno discusso della proposta dell’on. Paolo Russo in tema di salvaguardia della salute dei cittadini, proposta sottoscritta da circa venti parlamentari, in modo trasversale, e che prevede delle iniziative straordinarie di coordinamento interforze “che possano contrastare massicciamente gli incendi appiccati sul nostro territorio”. L’iniziativa subito è stata sposata dalle Amministrazioni Comunali di Aversa, Trentola Ducenta, Villa Literno e Cesa che hanno già adottato la delibera di giunta che presto sarà votata anche da esecutivi di altri Comuni dell’Agro Aversano. Negli ultimi periodi il territorio dell’intero agro aversano è stato oggetto di episodi di roghi generati da ignoti che bruciano ogni genere di rifiuto. Le segnalazioni dei cittadini testimoniano il legittimo allarme sociale generato dalla situazione contingente. Questi incresciosi episodi compiuti in violazione delle norme di legge e delle regole del vivere civile comportano lo smaltimento dei rifiuti speciali e pericolosi in modo illecito compromettendo irrimediabilmente tutte le matrici ambientali (aria, suolo, sottosuolo e falda acquifera).
Cronaca Politica Aversa Trentola Ducenta Trentola Ducenta Cesa
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.