Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Roghi di rifiuti, arrestati due piromani: i complimenti del sindaco di Trentola ai carabinieri

31 / 10 / 2013

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Il sindaco Michele Griffo e tutta l’amministrazione comunale di Trentola Ducenta plaudono all’operazione portata avanti dalla magistratura, dai carabinieri del Reparto Territoriale di Aversa e da quelli della stazione di Trentola Ducenta nell’ambito dell’azione di repressione dei reati ambientali ed in particolare contro il fenomeno dei roghi e dello sversamento illecito dei rifiuti, che ha portato all’arresto di due persone, alla denuncia di altre tredici ed all’individuazione di quattro imprese operanti nel settore dell’edilizia, della manifattura calzaturiera, della macellazione e delle analisi cliniche coinvolte nell’attività illecita. Il Sindaco Griffo rivolge un sentito ringraziamento, a nome di tutti i cittadini di Trentola Ducenta, al comandante del Reparto dei Carabinieri di Aversa Gianluca Vitagliano e al comandante della stazione dei Carabinieri di Trentola Ducenta, Giuseppe Membrini, per l’impegno profuso per la repressione di reati e per la salvaguardia dell'ambiente e della salute pubblica. “Gli arresti effettuati in queste ore ne sono la prova evidente. Un segno – aggiunge Griffo – che ci spinge a rafforzare e coadiuvare l’azione di controllo e vigilanza posta in essere dalle Forze dell’ordine e dalla Magistratura. Ci costituiremo – ha concluso Griffo – parte civile e porremo in essere tutte le azioni a salvaguardia dell'ambiente e della salute dei cittadini contro i criminali ambientali coinvolti in questa vicenda. L'impegno adesso è di operare per individuare e punire, in primis, anche i responsabili degli sversamenti in via Truocciolo e in via Vianini”.
roghi rifiuti trentola ducenta michele griffo michele griffo carabinieri
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.