Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Roghi tossici, 14 fermati in meno di 2 mesi

21 / 02 / 2015

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Anche nell’anno 2015 rimane alta l’attenzione da parte del Comando Provinciale dei Carabinieri di Caserta verso il problema ambientale ed in particolare per i cosiddetti “roghi tossici”. Come già effettuato negli anni passati, i militari dell’Arma impiegati sul territorio della provincia casertana, specie nelle zone a confine con l’hinterland napoletano, hanno eseguito specifici servizi di controllo del territorio al fine di contrastare l’incresciosa situazione di degrado ambientale e sanitario che affligge quella porzione di territorio nazionale ormai tristemente nota con l’appellativo di ‘Terra dei fuochi’. L’attività dell’Arma, ulteriormente intensificatasi a seguito dell’introduzione nel Testo unico dell’ambiente dell’articolo 256bis, rubricato “Combustione illecita di rifiuti”, ha permesso di perseguire dall’inizio dell’anno ad oggi 8 episodi complessivi verificatisi nelle aree di interesse. Nello specifico i Carabinieri hanno tratto in arresto 8 persone di cui 5 stranieri (bulgari, ghanesi, rumeni e del Burkina Faso) e deferire in stato di libertà 6 persone. Recentissimo, infatti, l’arresto in flagranza di una cittadina rumena avvenuto nella giornata di ieri ad opera dei Carabinieri della Compagnia di Casal di Principe. Gli arresti in flagranza sono stati eseguiti tutti per il reato di combustione illecita di rifiuti, mentre i deferimenti hanno riguardato la  realizzazione di discariche non autorizzate di rifiuti speciali nonché lo stoccaggio illecito di rifiuti. Le aree maggiormente interessate dall’azione repressiva dell’Arma sono state quelle dell’agro aversano e dell’area domitia.

casal di principe roghi tossici denunciati arrestati carabinieri numeri
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.