Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Sagliocco vince ma non stravince. Ed ora deve fare i conti col Pdl di Giuliano. Tonfo del Pd. L`Idv scompare col flop di Diana junior

08 / 05 / 2012

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Giuseppe Sagliocco ha brindato per tutta la notte. E' lui il nuovo sindaco di Aversa con una percentuale alta, ma non altissima. Domenico Ciaramella, cinque anni fa, toccò quota 60% e non aveva certamente il carroarmato di liste su cui poteva contare, oggi, Sagliocco. Ed il dato del 19% in meno dei voti presi rispetto alle liste di centrodestra (76%, da record) è quantomai lampante. Il Pdl di Giuliano si conferma il primo partito in città col 25% e sette consiglieri ed ora sarà una bella spina nel fianco per il neo sindaco che, comunque, potrà contare su 5 consiglieri della sua lista Noi Aversani. La debacle del centrosinistra sta nell' appena 6% di preferenze raccolte dal Pd e dal risicato 2% dell'Italia dei Valori che pure aveva il candidato sindaco.  Flop di Gennaro Diana. Il figlio del senatore Lorenzo Diana raccoglie poco più di 100 voti, secondo dell'Idv dietro anche a Francesco Pecorario (area Giordano). A sinistra chi può sorridere è solo sinistra e libertà che raccoglie quasi mille voti che permettono di conquistare un posto in consiglio. Ma la vera partita si apre adesso, con le trattative per la giunta. Da segnalare il gruppo degli ex An Gianpaolo Dello Vicario, Gino Della Valle e Michele Galluccio che, dopo la paventata rottura pre-elezioni, sono riusciti ad essere eletti nel Pdl.
Politica Aversa elezioni 2012 San Tammaro San Tammaro Salute
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.