Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Arresti in Comune: chiuse le indagini, De Lucia potrebbe uscire dal carcere

13 / 12 / 2016

|

Valentina Martinisi

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Il pm Cozzolino ha chiuso le indagini per 33 persone, coinvolte a vario titolo nelle vicende che, lo scorso 30 settembre, hanno portato all’arresto del sindaco Pasquale De Lucia e di alcuni funzionari del Comune di San Felice a Cancello, oltre che  di imprenditori del territorio. Tra i reati contestati associazione a delinquere, concussione, corruzione e truffa. Nell’elenco degli indagati non figura più Agostino Piccirillo, 50enne di Capodrise, che ha già reso molte dichiarazioni. Entra invece nell’elenco il 40enne Santo Tenneriello di Torre del Greco, probabilmente legato a Massimo Balsamo, imprenditore che faceva affari con i rifiuti. Con la conclusione delle indagini coloro che sono ancora detenuti in carcere, proprio come nel caso dell’ex primo cittadino, potrebbero tornare nelle proprie abitazioni, tant’è che i legali di De Lucia ne hanno già chiesto la scarcerazione. Stessa possibilità anche per Felice Auriemma, che nei giorni scorsi ha fatto pervenire in Comune le proprie dimissioni dal ruolo di dirigente dell’Ufficio tecnico. 

san felice a cancello arresti comune chiusura indagini pasquale de lucia
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.