Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Il Riesame dispone la scarcerazione per l’ex sindaco Pasquale De Lucia

14 / 02 / 2017

|

Valentina Martinisi

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Dopo oltre 4 mesi di detenzione, l’ex sindaco di San Felice a Cancello Pasquale De Lucia esce dal carcere e finisce ai domiciliari. Il tribunale del Riesame ha accolto la richiesta degli avvocati Griffo e Abet e ha disposto la scarcerazione in merito all’ordinanza spiccata dalla Dda lo scorso 18 gennaio. L’accusa per De Lucia è di concorso esterno in associazione di tipo mafioso, associazione per delinquere finalizzata alla corruzione per un atto contrario ai doveri d’ufficio ed utilizzazione di segreti d’ufficio, con l’utilizzo del metodo mafioso, in riferimento agli appalti pilotati nella zona industriale di San Felice a Cancello. Coinvolti nella vicenda, insieme all’ex sindaco, anche Rita Di Giunta, ex presidente e amministratore delegato della società ‘Terra di Lavoro’, nonché Antonio Zagaria, fratello del boss Michele, oltre all’ex dirigente del Comune Felice Auriemma, l’ex segretario comunale Alfredo Pane, Clemente Biondillo, Fabio Oreste Luongo e Costantino Capaldo di Casapesenna. Tale procedimento si va a sommare a quello che ha avuto avvio il 30 settembre 2016 e che ha svelato il sistema di corruzione posto in essere nel Comune sanfeliciano. Le accuse, che hanno coinvolto 33 persone tra politici, imprenditori locali e funzionari comunali, sono di associazione a delinquere finalizzata alla commissione di una serie indefinita di fatti di corruzione, falsità ideologica, concussione, finanziamento illecito ai partiti, turbata libertà degli incanti, abuso d’ufficio, truffa aggravata ai danni dello Stato.

 

san felice a cancello riesame scarcerazione ex sindaco pasquale de lucia domiciliari
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.