Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Operatori ecologici senza stipendio, il Comune vuole pagare ma il sindacato ha i suoi dubbi

03 / 10 / 2016

|

Valentina Martinisi

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Il sindaco di San Marcellino ha dichiarato di voler pagare direttamente le spettanze ai lavoratori del cantiere per i servizi ambientali del Comune. La Flaica afferma in merito: “Questa volontà sembra restare tale, in quanto sono circa due mesi che richiediamo l’applicazione dell’art. 30 del D.lgs. 50/2016 (Nuovo Codice sugli Appalti) senza successo. Infatti in una nota pervenuta alla Flaica Cub in data 21 settembre 2016, il Comune informava le OO.SS. che non sussistevano i presupposti per provvedere in tal senso. A questo punto la domanda è lecita: ma quando vi saranno i presupposti se attualmente il Comune dovrà provvedere a pagare la nuova ditta? Un interrogativo che allo stesso tempo contiene la risposta, viste le diverse anomalie segnalate e denunciate dalla scrivente alla Prefettura di Caserta, all’ANAC e alla DTL di Caserta, in seguito al recente passaggio di cantiere che ha visto ingiustamente ed illegittimamente esclusi 4 operai, anche in quel caso c’era la volontà di rispettare le regole. Per quanto riguarda il mancato pagamento delle spettanze di luglio, agosto, 14esima e tutto quanto dovuto ai lavoratori in termini di fine rapporto, la Flaica CUB Caserta ha preferito adire alle vie legali, mentre quanto alle violazioni che l’attuale azienda Consorzio Sinergie sta praticando per sopperire alla mancanza di personale, sarà oggetto di un’attenta valutazione prima di presentare le opportune segnalazioni all’ispettorato del lavoro”.

san marcellino operatori ecologici stipendio comune pagamento
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.