Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Il puc riceve il via libera della Provincia

22 / 04 / 2016

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Con determina n.9/2016 il dirigente del Settore Urbanistica della Provincia di Caserta ha decretato la “coerenza del Piano Urbanistico adottato del Comune di San Marco Evangelista alle strategia a scala sovra comunale individuate dall’Amministrazione Provinciale anche in riferimento al proprio PTCP”.

Dunque il tanto atteso via libera al PUC di San Marco è arrivato, sebbene con qualche prescrizione a cui attenersi e delle osservazioni a cui il Consiglio Comunale – in sede di approvazione definitiva – dovrà dare risposta in termini di chiarimenti.

San Marco Evangelista conquista la tanto ambita conformità dalla Provincia di Caserta che annovera un numero molto esiguo di PUC approvati.

 “E’ un risultato straordinario – esordisce il Sindaco Gabriele Cicala – che ripaga un intenso ed eccellente lavoro svolto in questi quattro anni. Pochissimi comuni hanno conseguito questo risultato ed ora San Marco ed i sammarchesi avranno lo strumento che consentirà finalmente uno sviluppo in grado di cambiare volto alla città, da tutti i punti di vista: industriale, civile, commerciale e di vivibilità”.

Un percorso quello del PUC iniziato dall’attuale amministrazione nel febbraio del 2012, riprendendo un cammino inspiegabilmente fermo dal 2007. “Ci siamo rimboccati le maniche ed abbiamo iniziato da capo – ricorda l’assessore all’urbanistica Giuseppe Di Maio, tra i principali artefici di quest’impresa -   mettendo al centro di ogni scelta effettuata gli interessi della città. Il nuovo strumento urbanistico permetterà di avere finalmente spazi pubblici rilevanti acquisiti gratuitamente dal Comune grazie al meccanismo della perequazione che doterà San Marco di servizi e strutture in grado di cambiare radicalmente il grado di vivibilità dei cittadini”.

La scommessa di portare in porto l’approvazione del PUC da parte dell’amministrazione Cicala non era affatto scontata, per alcuni addirittura un’impresa impossibile, una scommessa persa in partenza.

“Pochi avrebbero scommesso sul raggiungimento di quest’obiettivo oramai a portata di mano. Abbiamo superato miriadi di ostacoli – ricorda il Sindaco Cicala – ad iniziare dalla complessa eliminazione delle ERS che avrebbero definitivamente compromesso qualsiasi programmazione urbanistica. Siamo stati una squadra in cui tutti hanno remato nella stessa direzione e per il perseguimento di un unico obiettivo. E’ raro avere un’amministrazione compatta quando si approva uno strumento urbanistico e di questo devo dare atto della grande maturità di tutti gli amministratori e della competenza dell’Ufficio Urbanistica diretto dall’Ing. Renata Tecchia”.

Sull’approvazione definitiva del PUC in Consiglio Comunale il Sindaco precisa che avverrà nelle prossime settimane e prima della fine del mandato.

“Siamo prossimi alla scadenza dei 60 giorni dall’acquisizione dei pareri che eventualmente arriveranno degli altri Enti oltre alla Provincia, avendo già acquisito quelli della Sovrintendenza e del Genio Civile. Voglio tuttavia tranquillizzare i nostri avversari – continua il Sindaco –che in questo inizio di campagna elettorale per il rinnovo dell’amministrazione stanno facendo di tutto per gettare ombre e mettere in discussione agli occhi dei cittadini il raggiungimento dell’obiettivo dell’approvazione del piano. Stiano tutti sereni e tranquilli, Il PUC  verrà approvato da questa amministrazione e da questo Consiglio Comunale”.

Sul tema l’assessore Di Maio conclude non nascondendo la sua grandissima soddisfazione: “il risultato raggiunto è per me motivo di profondo orgoglio. Di fronte ad un obiettivo così importante per la città, non ci dovrebbero essere divisioni perché, al di la delle scelte, il PUC  costituisce un patrimonio ed uno strumento di tutti”.

san marco evangelista puc approvazione comune provincia
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.