Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Il sindaco pensa al ribaltone per far fuori gli uomini di Bosco

12 / 05 / 2017

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Il gruppo di Campania Libera che fa capo al consigliere regionale Luigi Bosco potrebbe essere messa alla porta dalla maggioranza al Comune di San Prisco. Il sindaco Domenico D’Angelo, col quale i rapporti sono tesi da qualche settimana, sta lavorando ad un possibile accordo con la minoranza capeggiata da Carrillo e Cinotti per poter estromettere Campania Libera. Una notizia trapelata in queste ore che ha scatenato la reazione degli uomini di Bosco. "Ci lasciano a dir poco basiti le notizie che comunicano l'iniziativa del sindaco Domenico D'Angelo fautore di un paventato imminente ribaltone; ribaltone -afferma l’avvocato Francesco Abbate leader cittadino di Campania Libera - con cui accoglie in maggioranza ed in giunta i gruppi di opposizione identificati in Carrillo e Cinotti, in danno dei nostri consiglieri. Ci lascia basiti ed increduli in quanto quotidianamente i nostri  consiglieri ed i nostri assessori sono impegnati alacremente unitamente alla intera maggioranza affinché il sindaco possa ben espletare il proprio mandato e realizzare i punti del programma elettorale oltre che a lavorare per l'approvazione del bilancio. Certo, non nascondo momenti di confronto su come organizzare al meglio l'azione amministrativa e burocratica dell'ente; ma ciò fa parte della normale dialettica politica interna che giammai deve lasciare spazio a crepe e malumori al fine di scongiurare, eventualmente da parte del sindaco, azioni di pressione psicologica sui gruppi. Del resto Campania Libera è quotidianamente impegnata anche al fine di veicolare progetti di respiro regionale nell'interesse esclusivo della città e delle famiglie; azione politica di ampio respiro che ha indotto la consigliera Libertino ad aderire al gruppo che in regione fa riferimento al governatore De Luca. Faccio appello al sindaco affinché – conclude Abbate – smentisca con immediatezza le voci che lo danno artefice del ribaltone; pensare che al mattino il sindaco, che è una brava persona,  si circondi dell'intera maggioranza ed alla sera trami contro parte di essa, lascia noi tranquilli ma smentisca per amore e per il bene di San Prisco, città che non merita di essere travolta da un inciucio di tale portata e che si aspetta dall'amministrazione uscita dalle urne con un consenso elettorale senza precedenti, la svolta per la risoluzione alle tante problematiche che ne affliggono il quotidiano”.

san prisco domenico dangelo ribaltone sindaco minoranza campania libera
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.