Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Sangue sul litorale, ergastolo per 2 uomini di Bidognetti

20 / 05 / 2015

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Una dozzina di delitti quelli commessi tra Villa Literno e Castel Volturno negli anni 1999-2002 per mano del clan Bidognetti. Tra le vittime anche Carmelo Giardina ed Augusto Negri: il primo ritenuto una ‘spia’ ed ammazzato a Castel Volturno il 29 gennaio 2002, 4 mesi dopo l’omicidio di Negri, esponente del clan Tavoletta e ritenuto responsabile dell’omicidio di uno degli uomini del clan Bidognetti, Pasquale Iannarella.

A distanza di quasi 14 anni ieri la Corte d’Assise del tribunale di Santa Maria Capua Vetere ha letto la sentenza di primo grado: massimo della pena per i cugini Letizia, Franco e Giovanni, ed un anno di isolamento diurno. A Nicola Verolla di Lusciano è toccata la pena di 22 anni di carcere. Assolti, invece, Armando Letizia, padre di Franco, e Giosuè Fioretto. Le indagini sono state riaperte per i sicari degli omicidi, oggi collaboratori di giustizia. A loro sono state inflitte pene tra i 13 ed i 20 anni.

castel volturno villa literno casal di principe omicidio clan bidognetti ergastolo
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.