Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

SACRILEGIO | Sfegio a Sant' Anna: danneggiata l' edicola votiva

23 / 09 / 2018

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Uno sfregio alla “vecchiarella”, come viene chiamata Sant’Anna, patrona di Caserta. È quello perpetrato da ignoti nella notte tra venerdì e sabato ai danni dell’edicola votiva dedicata alla Santa in viella Salomone, piccola traversa di via Ferrante a pochi metri dalla Reggia e centro nevralgico della Movida.

Qui è infatti custodita una edicola votiva della patrona del Capoluogo, nel quartiere della Santella tra i più antichi della città e deve il suo nome alla “deformazione” della chiesa dedicata Sant’Elena. Ebbene sabato mattina, i custodi dell’edicola hanno notato come la vetrata che protegge la statua sia stata frantumata con un arnese in ferro, sradicato da un contenitore per i contatori dell’acqua situato a pochi metri di distanza.

Per fortuna i danni alla statua di Sant’Anna sono di poco conto, ma i custodi l’hanno già affidata alle cure di un restauratore. Il raid vandalico è stato denunciato alla polizia, che ha già effettuato un sopralluogo sul posto. Al momento però non vi sono tracce evidenti per risalire ai responsabili del gesto.

 

sfregio sant anna edicola votiva caserta
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.