Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Emergenza lavoro, il consigliere regionale Piscitelli ne discute coi sindacati

20 / 06 / 2015

|

Silvia Tagliafierro

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Continua l’impegno del consigliere regionale Alfonso Piscitelli, eletto nelle fila di Campania in Rete, ha partecipato, infatti, presso la sede di Caserta della CGIL,  alla riunione pianificata per dibattere e trovare una soluzione all’emergenza lavoro a Caserta.  La vicenda della Whirlpool di Carinaro e della Ixfin di Marcianise fanno compagnia, purtroppo, a tante altre aziende in crisi ed altre che hanno chiuso i battenti, contribuendo all’aumento vertiginoso del già tragico tasso di disoccupazione che ha sempre contraddistinto Terra di Lavoro. All’incontro di stamani hanno partecipato tutte le sigle sindacali e le associazioni datoriali, nonché, una nutrita rappresentanza di eletti alla Regione Campania. “La gente ha bisogno di lavoro, basta con le promesse, solidarietà e indignazione, bisogna fare il massimo sforzo, ognuno per la parte che gli compete, e agire con azioni concrete per promuovere e sostenere lo sviluppo di un territorio che, per ironia della sorte, si chiama Terra di Lavoro. – così Alfonso Piscitelli ex sindaco di Santa Maria a Vico, cha ha messo al centro della sua agenda i problemi dei lavoratori a rischio, dei disoccupati e dei disagiati – La prima cosa da fare è portare sul tavolo della Presidenza della Regione Campania un tavolo permanente che si occupi di una  tematica che deve   coinvolgere, in una sinergia comune,  i diversi attori istituzionali  e sociali  con  l’obiettivo principale di restituire piena dignità ad intere comunità, troppo spesso mortificate da scelte assurde ed aberranti”.

santa maria a vico alfonso piscitelli incontro cgil emergenza lavoro
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.