Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Santa Maria Capua Vetere. Mastroianni e De Riso: “Siad e urbanistica: solo una sceneggiata"

16 / 03 / 2015

|

Silvia Tagliafierro

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Mastroianni (NCD) e De Riso (NPSI) - "Siad e urbanistica: basta strumentali litigi, se le cosiddette associazioni dimuriane vogliono veramente far cadere il sindaco, invece di fare inutili proclami, sommino semplicemente i propri consiglieri a quelli del centrodestra e la città sarà subito liberata. Altrimenti sono solo chiacchiere". “E’ inutile che nell’Amministrazione comunale di sinistra Mattucci-Di Muro-Stellato tentino di fare sceneggiate o mettere su teatrini tipici degli anni ’80 e ’90 per tentare di far credere ai Sammaritani che ci sono false diatribe e fratture tra di loro: il tutto sembra una mera sceneggiata politica messa su semplicemente per distogliere l’attenzione dei cittadini dai reali e unici loro interessi, in particolar modo nell’ultimo anno di consiliatura. L’Urbanistica, i permessi di costruire e i destini delle ex aree industriali, quali ex Mulino Parisi, ex Italtel e forse anche l’ex Tabacchificio: questi sono i loro reali obiettivi politici". In questo modo Salvatore Mastroianni ( NCD ) e Paolo De Riso ( NPSI) affondano il colpo nei confronti dell'Amministrazione comunale di Di Muro e delle sue associazioni. "Pertanto è inutile che i sammaritani continuino ad aspettare la riqualificazione dei rioni periferici (IACP, Sant’Andrea, Campo Sorbo, Sant’Agostino o C1 Nord), o interventi significativi sulla, a dir poco carentissima, rete fognaria cittadina, o ancora operazioni concrete sulle strade colabrodo della città del Foro. Senza dimenticare il curioso ritorno presso l'ufficio tecnico comunale dell'ing. Franco Biondi, sempre atteso, sempre cercato e sempre voluto dalla stessa Amministrazione sammaritana. In tutto questo, il nostro territorio corre seriamente il rischio di vedersi arrivare addosso nuove colate di cemento delle quali la città non ha proprio nessun bisogno. Una ulteriore conferma di tutto risiede anche nell’assordante silenzio che sta accompagnando l’intera vicenda del redigendo PUC, del quale l’intera città non sa nulla, ma proprio nulla, di ciò che si sta programmando, nè in termini di sviluppo e ne tantomeno di recupero. Pertanto nessuno pensasse che i cittadini Sammaritani abbiano il cosiddetto anello al naso e si facciano raccontare favole o sceneggiate di fantasiosi litigi che hanno solo il sapore di una sorta di “Amarcord degli anni ’80 e ’90?. L’Urbanistica e quello che gli gira intorno sono i veri obiettivi di quest’amministrazione e noi dell’opposizione di centrodestra avremo gli occhi ben aperti e i riflettori sicuramente accesi su tali vicende solo ed esclusivamente per cercare di tutelare il territorio della nostra città che per decenni ha dovuto subire devastanti colate di cemento. Pertanto - concludono i due riferimenti politici dei partiti del centrodestra Mastroianni e De Riso - se le cosiddette associazioni dimuriane, che ancora adesso sono le responsabili politiche dell'esistenza in vita di quest'Amministrazione comunale di sinistra Mattucci Di Muro Stellato, visto che quattro anni fa ne determinarono la vittoria, oggi si sono invece ravvedute e vogliono veramente mandare a casa questo 'malgoverno municipale', le invitiamo noi di centrodestra ad uscire finalmente allo scoperto, evitando di recitare le cosiddette due parti nella stessa commedia, per fare fronte comune con l'unico fine di difendere il nostro territorio".

santa maria capua vetere sindaco di muro attacco mastroianni de riso
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.