Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

CITTA' SENZA CONTROLLO | Parcheggiatore abusivo accoltellato in pieno centro

22 / 09 / 2018

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Nuova rissa con ferito ieri sera nei pressi di un bar in via Roma a santa Maria Capua Vetere. Con ferite da arma da taglio è stato ricoverato presso l’ospedale san Giuseppe e Melorio, F.F., un noto parcheggiatore abusivo che stazione nei pressi della facoltà di giurisprudenza in piazza Matteotti e più volte al centro di episodi di cronaca. L’uomo, circa 40 anni, è stato ferito al braccio ed al fianco da alcuni colpi di arma bianca che hanno richiesto numerosi punti di sutura.

Il ferito, avrebbe cercato di escludere ogni forma di aggressione addebitando le ferite ad una caduta da una scala, ma i sanitari del pronto soccorso subito hanno capito la gravità del fatto ed hanno allertato gli agenti del locale commissariato che hanno avviato le indagini del caso e sembra che già sia stato individuato il presunto aggressore. Potrebbe trattarsi di un regolamento di conti per il controllo del parcheggio o altro, ma oggi, piazza Matteotti è libera da abusivi e regna una strana pax.

Questo ennesimo episodio di violenza, dimostra come la delinquenza ed il malaffare la fanno da padrone nelle strade della città senza che nessuno sembra in grado di arginare questo pericoloso fenomeno. Furti, scippi, rapine, spoliazione costante delle cappelle gentilizie del cimitero (l’ultimo furto nel sacro luogo si è verificato ieri sera), accoltellamenti, spaccio di droga, risse, strani commerci, abusivismo diffuso, sosta selvaggia, microcriminalità, oltraggio ai monumenti, tutto fra l’indifferenza delle istituzioni impegnate in operazioni di facciata che servono a fare solo passerella senza affrontare realmente i vari problemi che attanagliano la città. Svegliatevi, svegliamoci, prima che sia troppo tardi.

aggressione accoltellato parcheggiatori abusivi santa maria capua vetere
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.