Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Santa Maria CV, Di Muro fa marcia indietro sui ticket alimentari. Mastroianni e De Riso incalzano l'amministrazione

30 / 12 / 2014

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


"Sulla vicenda dei ticket alimentari se fosse stato tutto trasparente e regolare come fortemente sostenuto dal Sindaco Biagio Di Muro e dall'assessore ai servizi sociali Angela Cuccaro perché la loro amministrazione di sinistra non ha dato luogo alla distribuzione alla famiglie sammaritane?”. È quanto si chiedono Salvatore Mastroianni (Ncd) e Paolo De Riso (Npsi), dopo le polemiche sulla consegna dei ticket alimentari proposta dal sindaco di Santa Maria Capua Vetere e che questa mattina è clamorosamente saltata. “Su tale questione – spiegano Mastroianni e De Riso - è sempre più opportuno chiedere cosa ne pensano il Dirigente comunale alle Finanze Agostino Sorà ed il Segretario generale Assunto De Nisi, entrambi garanti della legalità e delle procedure della macchina amministrativa sammaritana. Siamo difronte all'ennesimo esempio di incapacità amministrativa della triade Di Muro Mattucci e Stellato, nella quale stavolta è incorsa anche l'assessore Angela Cuccaro, e che purtroppo ha visto coinvolte le legittime aspettative delle tante famiglie sammaritane che necessitano di un sussidio. I ticket sarebbe dovuti giungere alle famiglie prima di Natale, ma non sono stati consegnati neppure per capodanno ed ora "promessi" per la Befana. Il sindaco Di Muro, l'assessore Angela Cuccaro e tutti gli amministratori che fanno parte di questa eterogenea maggioranza potrebbero far fronte alla spesa necessaria per assicurare un minimo di sussidio a coloro i quali ne hanno bisogno, semplicemente non intascando una sola, e ribadiamo una sola, mensilità delle indennità a loro riconosciute nelle rispettive qualità di sindaco (circa € 4.000,00 al mese), vicesindaco (Antonio Scirocco circa € 2.000,00 al mese), assessori (Donato Di Rienzo, Angela Cuccaro, Carmine Munno, Carlo Troianiello circa € 1.400,00) e i Consiglieri Comunali (svariate centinaia di euro al mese ciascuno in gettoni di presenza nelle commissioni). Non citiamo l'amico Dario Mattucci presidente del Consiglio comunale (circa € 2.000,00 al mese), il quale, nello stesso giorno dell'insediamento del Consiglio Comunale 4 anni orsono, affermò di devolvere in beneficenza la sua indennità: ancora oggi attendiamo di conoscere l'ente beneficiario dei circa 70.000 euro dallo stesso percepiti sono ad oggi quale corrispettivo dell'esercizio della funzione municipale. Teniamo purtroppo per le famiglie sammaritane che il tutto rischia di tradursi semplicemente nell'ennesima brutta figura della triade Mattucci, Di Muro, Stellato".

santa maria capua vetere ticket alimentari distribuzione salvatore mastroianni paolo de riso di muro
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.