Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Santa Maria CV, il Nuovo Centrodestra bacchetta Troianiello: ‘Comune sull’orlo del baratro’

05 / 11 / 2014

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


“Le affermazioni dell'assessore Carlo Troianiello circa lo stato di salute dei conti del Comune di Santa Maria Capua Vetere lasciano letteralmente senza parole, soprattutto in considerazione di quella che è la situazione legata agli uffici giudiziari della città del Foro”. Lo affermano in una nota Salvatore Mastroianni e Vittorio Checchia, referenti del Nuovo Centrodestra di Santa Maria Capua Vetere, che intervengono sullo stato dei conti pubblici dell’Ente. Quest'Amministrazione comunale - accusano Mastroianni e Checchia - sta letteralmente mettendo in ginocchio il nostro Comune dal punto di vista dei conti pubblici. Ne sono la limpida prova sia l'aumento di tutte, ma proprio tutte, le aliquote delle imposte e tasse comunali e sia gli ormai cronici lunghissimi ritardi nei pagamenti ai fornitori di beni e servizi dell'Ente. Praticamente gli amministratori decidono di spendere attraverso incarichi e affidamenti diretti e al contrario i cittadini sono costretti a mettere mano alla tasca per far fronte a queste uscite. La vicenda degli Uffici Giudiziari merita poi qualche considerazione a parte: infatti in un momento di spending review e di contenimento della spesa pubblica a livello nazionale, questi amministratori sono riusciti a cogliere il peggior risultato possibile. Infatti nonostante abbiano avuto la bizzarra di andare a fittare dei capannoni industriali alla modica cifra, si fa per dire, di un milione di euro all'anno (per nove anni più altri nove opzionabili) sono comunque riusciti a farsi sottrarre, sotto al naso, una parte importante della secolare Procura sammaritana. Risultato sempre sfiorato ma mai raggiunto nemmeno dalle peggiori amministrazioni, sempre di sinistra, degli anni passati. Che oggi questi 'governanti', dopo lo sfascio dei conti comunali che stanno loro stessi causando, si sveglino e se ne escano con dichiarazioni del tipo "faremo e diremo" è politicamente inaccettabile. Hanno avuto quasi quattro anni i tempo per dimostrare le loro capacità amministrative, oggi devono, voce del verbo dovere, trarne semplicemente le conseguenze: fallimento della loro amministrazione, della loro coalizione e purtroppo la nostra città rischia anche di rivivere l'onta del dissesto finanziario già vissuto all'inizio degli anni 90 in piena era Tangentopoli, con gli amministratori di allora dimissionari o addirittura in fuga. I giri di parole messi in campo dall'amico assessore alle Finanze Carlo Troianiello risultano essere evanescenti ed inutili rispetto alla disastrosa azione amministrativa messa in campo dalla coalizione di sinistra Mattucci Di Muro Stellato: saranno ricordati semplicemente come coloro i quali hanno perso il Tribunale e hanno aumentato al massimo le imposte e le tasse locali".

santa maria capua vetere salvatore mastroianni nuovo centrodestra bilancio carlo troianiello assessore
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.