Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Sant’Arpino, approvato il regolamento per i servizi assistenziali alle famiglie in difficoltà

30 / 11 / 2014

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Approvato in Consiglio comunale dall’amministrazione comunale di Sant’Arpino retta dal sindaco Eugenio Di Santo il regolamento per la realizzazione del sistema integrato di interventi e servizi sociali destinati ai cittadini in difficoltà. Il regolamento disciplina i criteri e le modalità per la concessione di prestazioni economiche socio-assistenziali e per l'erogazione di servizi alle persone e alle famiglie in condizioni di disagio. Per accedere agli interventi assistenziali si tiene conto della situazione economico-finanziaria del soggetto e del nucleo familiare. E' necessario che il beneficiario abbia un reddito complessivo non superiore ai 2mila all’anno. L'interessato deve inoltrare la domanda di sussidio assistenziale indirizzandola al sindaco. Il sostegno economico per il raggiungimento del minimo vitale consiste in un sussidio mensile da erogare a nuclei familiari numerosi, giovani coppie, persone singole con un reddito complessivo non superiore a 2mila euro annui. Il sussidio economico una tantum, invece, è un intervento rivolto a nuclei familiari o a persone singole con un reddito complessivo pari o non superiore a 8250 euro che si trovino a dover fronteggiare un'improvvisa situazione di disagio economico derivante da avvenimenti che mettono in crisi la capacità di reddito come il decesso o l’abbandono di un congiunto convivente, un grave stato di malattia o urgenti e necessarie riparazioni dell'abitazione. “Un’iniziativa importante – dichiarano il sindaco Di Santo e l’assessore Manuela Cinquegrana – che la nostra amministrazione aggiunge alle tante già rivolte ai cittadini in difficoltà. Sono tantissime le famiglie che stanno purtroppo pagando le conseguenze della crisi economica che ci ha colpiti e noi, nel nostro piccolo, stiamo mettendo in atto azioni concrete che possano fornire assistenza e sollievo dai problemi economici quotidiani. Le fasce deboli della popolazione – concludono Si Santo e Cinquegrana - rappresentano da sempre per la nostra amministrazione una priorità ed è a loro che sono rivolte tantissime iniziative e l’impegno a proseguire lungo questa strada che ci auguriamo possa sostenere e aiutare sempre di più le famiglie del nostro paese”.

santarpino comune assistenza famiglie crisi regolamento
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.