Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

ALLARME SCABBIA A SCUOLA | Due casi sospetti all' Aldo Moro: fratellini allontanati

21 / 10 / 2018

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Paura scabbia a scuola. E' stata una giornata infernale quella di venerdì per le mamme che hanno i propri figli all'istituto Aldo Moro di Casagiove per la psicosi di due presunti casi di scabbia a scuola. Al punto che il sindaco Roberto Corsale è stato costretto ad intervenire in prima persoona per placare le mamme:

“Abbiamo allontanato dall’istituto “Aldo Moro” di piazza degli Eroi, due fratellini per un sospetto caso di scabbia. Su questo fatto – ci dispiace constatarlo – i social network hanno influito negativamente sulla realtà dei fatti: infatti tale notizia, accresciuta ed aggravata, è rimbalzata sui whatsapp dei genitori degli alunni della “Aldo Moro” creando una vera e propria situazione di panico.

L’amministrazione comunale però vuole rassicurare i cittadini di Casagiove. Il sospetto caso di scabbia non è stato ancora appurato ed accertato. Nonostante ciò la madre del bambino in questione, già venerdì 19, è stata invitata, in maniera molto discreta, a non riportare i figli all’istituto fino all’esito delle analisi dell’Asl. Tale provvedimento è stato preso per far in modo che gli altri alunni possano frequentare normalmente la scuola, senza incorrere in un eventuale pericolo di contagio. Sicuramente nella giornata di lunedì si avrà la risposta dell’esito delle analisi. Nel caso in cui si verificasse l’effettivo caso di scabbia, si adotteranno le cure per i bambini in questione.

Si raccomanda quindi tutta la cittadinanza a non favorire l’insorgere di inutili allarmismi. L’amministrazione comunale ha la situazione sotto controllo. I genitori potranno portare normalmente i propri figli a scuola lunedì dove troveranno ad attenderli il Sindaco Roberto Corsale e l’Assessore Lucia Savignano per ogni ulteriore spiegazione o chiarimento”.

scabbia scuola casagiove con
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.