Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Schiappa si candida con Polverino al congresso Pdl, ma rischia grosso: Landolfi ha i numeri per farlo cadere

27 / 09 / 2012

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Il vero problema del congresso provinciale del Popolo della Libertà di Caserta che è convocato per il 6 ottobre prossimo non è tanto, o meglio, non solo, la guerra che potrebbe scoppiare in occasione del voto, ma le conseguenza della battaglia. Perchè, a meno che non si facciano solo 'morti' (nel senso metaforico del termine), i 'feriti' non faranno altro che attendere l'occasione per poter mettere i bastoni tra le ruote e vendicarsi. Ed il primo a subire le conseguenze del voto che dovrebbe confermare Pasquale Giuliano coordinatore provinciale ed eleggere Angelo Polverino vicario, rischia di essere il consigliere provinciale Giovanni Schiappa (candidato nella lista per il congresso di Giuliano e Polverino). Il quale, oltre ad occupare una poltrona importante in Provincia, è anche sindaco della città di Mondragone. Non una qualsiasi, ma la città di Mario Landolfi, il sub commissario regionale Pdl che si è opposto a quello che lui stesso ha definito "congresso prefabbricato". E Landolfi, in consiglio comunale a Mondragone, può contare su tre pedine che fanno riferimento a lui: Mascolo (Intesa per Mondragone), Giuseppe Piazza e Fabio Gallo che fanno parte del gruppo Pdl (Gallo è riferimento del consigliere regionale Daniela Nugnes). Se a questi aggiungiamo anche la posizione di Gerardo Napolitano del Nuovo Psi che fin dal primo consiglio comunale si è staccato dalla maggioranza dopo che non gli era stata riconosciuta la giusta visibilità in giunta ecco che per Schiappa diventa difficile mantenere una maggioranza solida. I numeri, del resto, sono numeri.
Caserta Politica Mondragone Casagiove Casagiove Cesa
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.