Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

I NOMI | Scontri al Pinto dopo la partita della Casertana: Daspo per 7 ultras

29 / 08 / 2019

|

Antonio Bruno

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Scontri allo stadio dopo la partita della Casertana: Daspo per 7 ultras

La Polizia di Stato di Caserta ha dato esecuzione a sette provvedimenti della misura di prevenzione del Divieto di Accesso a Manifestazioni Sportive (D.A.Spo.) emessi, sulla base delle attività istruite dalla Divisione Polizia Anticrimine della Questura di Caserta, a carico di altrettanti tifosi della Viterbese.

Gli episodi contestati si riferiscono all’incontro di calcio tenutosi lo scorso 17 marzo presso lo Stadio “Pinto” di Caserta, valevole per il campionato di calcio stagione 2018/2019  “Serie C” tra la Casertana e la Viterbese, nel corso del quale, durante la fase di deflusso degli spettatori ospiti, alcuni tifosi viterbesi si resero responsabili di un serie di condotte aggressive nei confronti di appartenenti alle Forze dell’odine in servizio di ordine pubblico.

Nella circostanza, rimasero feriti due appartenenti all’Arma dei Carabinieri in servizio di ordine pubblico e un operatore della Polizia Scientifica della Questura di Caserta. Quest’ultimo, inoltre, fu vittima di un tentativo di aggressione da parte di uno dei tifosi viterbesi che cercò di impossessarsi della videocamera utilizzata per le riprese servite,  poi, a identificare gli autori delle violenze tutti deferiti all’Autorità giudiziaria.

Considerata la gravità dei fatti contestati e la pericolosità sociale di alcuni dei destinatari del provvedimento D.A.Spo. (tra cui un recidivo) i periodi di interdizione dagli impianti sportivi comminati dal Questore della Provincia di Caserta, così come previsto dalla normativa vigente, sono stati da un massimo di otto anni per il recidivo, ad un minimo di cinque anni per i restati soggetti.

A cinque dei  sette destinatari del D.A.Spo. è stata, inoltre, applicata per la stessa durata la ulteriore prescrizione dell’obbligo di presentazione all’Autorità di Polizia in concomitanza con gli incontri di calcio dove partecipa la Viterbese calcio.

Elenco delle persone sottoposte a D.A.Spo.

  • V.R. di anni 26 residente a Viterbo – 8 anni con prescrizioni;
  • G.C. di anni 35 residente a Viterbo – 5 anni con prescrizioni;
  • A.R. di anni 32 residente a Viterbo – 5 anni con prescrizioni;
  • A.G. di anni 21 residente a Viterbo – 5 anni con prescrizioni;
  • A.B. di anni 20 residente a Vignanello (Vt) -  5 anni con prescrizioni;
  • A.O. di anni 29 residente a Viterbo -  5 anni;
  • M.T. di anni 32 residente a Viterbo - 5 anni.



 

© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.