Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Scuole a rischio chiusura, il decreto "Salva-Province" al rush finale: Caserta spera ancora

04 / 04 / 2017

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Una frenata prima della marcia su Roma. Questa mattina si è fatto di nuovo il punto della situazione sulla voragine delle casse della Provincia di Caserta, dopo il consiglio provinciale di lunedì nel corso del quale il presidente facente funzioni Silvio Lavornia aveva paventato la possibilità di chiusura delle scuole secondarie se dal governo non fossero arrivati i soldi necessari per mantenere in vita l’amministrazione provinciale. Quest’oggi negli uffici dell’ex Saint Gobain c’è stato un nuovo incontro al quale hanno partecipato gli studenti, i rappresentanti sindacali di Cgil (Camilla Bernabei) e Cisl (Giovanni Letizia) ed alcuni membri della rete informale dei genitori che hanno accolto di buon grado le novità annunciate dalla deputata Pd Camilla Sgambato. I tempi per l’approvazione del decreto Salva Province sembrano ormai essere molto stretti: il documento dovrebbe essere licenzianto dal governo Gentiloni venerdì 7 aprile o, al massimo, entro la settimana seguente (prima di Pasqua) e ci sarà all’interno anche la delicata vicenda di Caserta. Col recupero dei 48 milioni di euro previsti, ci sarebbe la possibilità di garantire l’apertura delle scuole fino alla fine dell’anno scolastico senza traumi. Per questo motivo si è deciso di attendere quest’altra settimana prima di avviare nuove forme di protesta.

provincia caserta silvio lavornia decreto salva provincia scuole
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.