Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Sequestrati 300mila euro di gioielli ed un Istituto di Vigilanza

04 / 04 / 2018

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Un denunciato per ricettazione di gioielli, un sequestro da oltre 328mila euro tra soldi e preziosi ed un Istituto di Vigilanza di Aversa sequestrato. E' questo il bilancio di un'indagine svolta nel mese di marzo dalla Polizia di Stato di Caserta – Divisione Polizia Amministrativa e Sociale, Squadra di Polizia Giudiziaria – avente per oggetto l’individuazione dei soggetti dediti alla ricettazione ed all’esercizio abusivo di attività per le quali sono indispensabili le autorizzazioni e le licenze di Pubblica Sicurezza.

Nell’ambito dell’attività di prevenzione e repressione dei reati in genere, finalizzata soprattutto alla individualizzazione dei personaggi dediti alla commissione di reati contro il patrimonio, la pubblica amministrazione e dediti agli illeciti amministrativi, si è conclusa positivamente un’attività di indagine, svolta con articolati servizi predisposti hanno dato la possibilità di individuare, identificare e segnalare alla competente Autorità Giudiziaria, che ha permesso di individuare e denunciare I.E. dedito alla ricettazione di gioielli e materiale prezioso, nonché all’esercizio di attività professionale (commercio di preziosi) in violazione delle vigenti normative Amministrative. 

L’attività, svolta dalla predetta Squadra di Polizia Giudiziaria, ha consentito altresì di sequestrare la somma di 38.620,00 euro in contanti e gioielli e materiale prezioso per circa 300.000,00 euro. I controlli eseguiti alle altre attività commerciali hanno portato al sequestro amministrativo di un Istituto di Vigilanza con sede in Aversa ed alla contestazione di svariati illeciti amministrativi, quantificabili in diverse decine di migliaia di euro parte delle quali già oblate dai contravventori.

 

sequestro gioielli
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.