Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Sesso nei Giardini della Reggia con la fidanzatina di 13 anni. Operaio rischia condanna per atti sessuali

24 / 09 / 2014

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Un momento di passione che si trasforma in un'accusa di atti sessuali con una minorenne ed il rischio di una condanna che va dai 5 ai 10 anni di carcere. E' quello che rischia un ragazzo di 25 anni di Casagiove, operaio, dopo la denuncia che i genitori della sua ex fidanzata, oggi appena 16 anni, hanno presentato alla Procura della Repubblica di Santa Maria Capua Vetere. Oggi si è tenuta l'udienza nel corso della quale è stata ascoltata (a porte chiuse) la ragazza, assistita dall'avvocato Nicola Russo, che ha raccontato il suo rapporto con l'accusato. I fatti risalgono al 2011 quando l'imputato (rappresentato dagli avvocati Gennaro Iannotti e Dario Pepe), che aveva 23 anni, era fidanzato con la ragazza che di anni ne aveva appena 13. I due avrebbero consumato l'ampello il primo maggio del 2012 nel Giardino della Reggia di Caserta dove stavano trascorrendo la festa dei lavoratori insieme ad un gruppo di amici ed amiche. Dopo qualche mese i genitori ricevettero una 'segnalazione' di abusi sessuali che il ragazzo avrebbe commesso nei confronti della figlia che, invece, dal canto suo, non ha mai negato di essere stata consenziente e di aver fatto l'amore con quello che allora era il suo fidanzato. L'udienza è stata poi rinviata a dicembre per ascoltare i genitori della ragazza.

caserta reggia sesso operaio ragazzina casagiove
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.