Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Il sindaco Marino all'Istituto Collecini. "Ogni settimana visiterò una scuola"

22 / 06 / 2016

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Prima uscita dopo la proclamazione ufficiale a sindaco di Caserta per Carlo Marino, che oggi pomeriggio ha fatto visita all'Istituto Comprensivo "Collecini" di San Leucio. Accolto dalla dirigente scolastica Angelina Di Nardo, Marino ha compiuto un sopralluogo nel plesso, che è stato scelto di proposito dal neo sindaco in quanto ricadente nel seggio in cui lui stesso ha votato. L'appuntamento odierno vuole sottolineare l'importanza che sarà riservata all'istruzione da parte della prossima Amministrazione. Dopo la visita al centro per anziani di ieri, oggi Marino si è voluto recare in una scuola, ovvero nel luogo simbolo della formazione dei giovani.

La dirigente Di Nardo ha manifestato al sindaco le difficoltà con le quali quotidianamente si scontrano gli operatori del campo dell'istruzione.  In particolare, è stata sottolineata la mancanza di banchi e sedie e, nel caso di molti plessi, la situazione difficile e pericolosa per quel che concerne la viabilità all'esterno delle scuole, dove andrebbe limitato il traffico veicolare. Infine, la dirigente Di Nardo ha focalizzato l'attenzione sulla questione del dimensionamento scolastico, rimarcando la necessità di affidarlo ad un organo tecnico, che lo dovrebbe effettuare sulla base di criteri reali ed oggettivi.

"Ogni settimana, – ha spiegato il sindaco Marino – durante tutto il corso dell'anno, visiterò una scuola. Il mio obiettivo è monitorare la situazione in relazione ai problemi esistenti in tutti i plessi presenti sul territorio cittadino. Dopo aver affrontato le emergenze da tamponare, bisogna fare una programmazione seria, che tenga conto delle criticità presenti nel mondo dell'istruzione, a partire dalla condizione estremamente difficile degli edifici scolastici sotto il profilo strutturale".

caserta carlo marino visita istituto collecini san leucio
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.