Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

CORONAVIRUS | Mascherina obbligatoria anche in luoghi aperti: il sindaco firma l'ordinanza

15 / 08 / 2020

|

Antonio Bruno

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Il sindaco di Teverola Tommaso Barbato ha firmato un’ordinanza che prevede l’obbligo di indossare la mascherina anche in spazi aperti.

Ecco il messaggio ai suoi concittadini: “Ho disposto misure restrittive, anche in luoghi aperti, specie per gli addensamenti che, non di rado, si creano a ridosso di bar e punti scommesse, per il contenimento contagio.

Capisco la voglia d’Estate, ma dobbiamo necessariamente adottare tutte le misure necessarie per evitare che la pandemia batti ancor di più ed insidiosamente nella nostra città.

Intanto, breve riepilogo.
Con l’ordinanza di cui sopra, dispongo, a decorrere da oggi:

E’ obbligatorio indossare la mascherina nelle seguenti situazioni:

Luoghi pubblici e/o aperti al pubblico (aree giochi, piazzette, villetta comunale);

all’interno degli uffici pubblici, dei pubblici esercizi e delle altre attività commerciali ed artigianali in genere;
all’interno delle aree mercatali; 

È comunque obbligatorio avere al seguito la mascherina od altri dispositivi di protezione individuale, ed indossarla in tutte le situazioni in cui non sia possibile mantenere un distanziamento tra le persone non conviventi di almeno mt.1.00.

Per le attività commerciali, in particolare punti di scommesse, bar, pizzerie, pub restano in vigore le seguenti prescrizioni:

mantenimento della distanza interpersonale di almeno mt. 1.00;

obbligo di mascherine in tutte le occasioni di contatto tra estranei (coda per l’accesso, accesso a bar e servizi ecc.) ed in tutti i casi in cui non si può rispettare la distanza interpersonale di almeno mt. 1.00;

divieto di assembramenti in luoghi aperti e/o chiusi, come punti di scommesse, bar, pizzerie, pub e simili.”

LEGGI QUI IL TESTO INTEGRALE DELL’ORDINANZA

coronavirus teverola
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.