Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Spaccio di droga fuori ai bar di Caserta, le intercettazioni incastrano pusher e consumatori

19 / 01 / 2015

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Decine e decine di cessioni di stupefacenti registrate tramite le intercettazioni telefoniche che hanno permetto agli investigatori di ricostruire la piazza dello spaccio che era stata creata dal 33enne Fabrizio Iucchitto con la collaborazione di Francesco Villano, 25enne di Caserta, Elio Formati, 23enne di Caserta, Carlo Ponticelli, 44enne di Caivano e Luigi Iannicelli, 30enne di Caserta, finiti tutti in manette (leggi qui). L'indagine ha permesso di dimostrare come lo spaccio di droga avvenisse fuori a diversi locali in piazza Cattaneo, in via Ruggiero ed in via Ferrante. Iucchitto, ricevuta la telefonata del consumatore, lo raggiungeva in posti prestabiliti, portando dietro con sé solo la dose richiesta per lo spaccio. In questo modo, in caso di controllo, sarebbe stato solo segnalato alla Prefettura come consumatore ma non sarebbe stato arrestato. Tra i consumatori che sono stati 'segnalati' ci sono una cameriera di un ristorante di Piana di Monte Verna, un dipendente di un caseificio di San Nicola la Strada ed un barista di Caserta.

TUTTI GLI INDAGATI

Giuseppe Cicia, 40 anni di Caserta, indagato

Elio Formati, 24 anni di Caserta, arrestato

Luigi Iannicelli, 31 anni di caserta, arrestato

Gabrizio Iucchitto, 34 ann di Caserta, arrestato

Carlo Ponticelli, 45 anni di Caivano, arrestato

Antonio Raniero, 31 anni di Crispano, indagato

Pamela Carcas Regnaud, 36 anni di Caserta, indagata

Pasquale Russo, 45 anni di San Nicola la Strada, indagato

Francesco Santoro, 36 anni di Caserta, indagato

Cristian Tullio, 47 anni di Caserta, indagato

Francesco Villano, 26 anni di Caserta, arrestato

caserat spaccio droga arrestati indagati intercettazioni
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.