Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Spaccio di droga fuori le scuole, in dieci davanti al gup: rischiano il processo

04 / 04 / 2017

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Dieci persone rischiano di finire sotto processo nell’ambito di un’inchiesta per lo spaccio di droga in provincia di Caserta. Davanti al giudice per le udienze preliminare il prossimo 25 maggio si ritroveranno Nicola Cammisa, 25 anni di Capua; Massimo Cappabianca, 34 anni di Santa Maria Capua Vetere; Giovanni Caricchia, 23 anni di Macerata Campania; Gaetano Crocetta, 42 anni di Caserta; Massimo Faella, 45 anni di Teano; Carmela Liccardo, 43 anni, di Santa Maria Capua Vetere; Gaetano Migliozzi, 45 anni di Teano; Giuseppe Raucci, 58 anni di Portico, Luciano Stellato, 30 anni, di Santa Maria Capua Vetere. Nel corso dell’attività i carabinieri hanno documentato alcuni episodi di spaccio nei confronti di minori in prossimità di istituti scolastici. L’attività di indagine parte dalle investigazione atte a disarticolare il clan Bifone, egemone a Portico di Caserta e riconducibile al clan Belforte di Marcianise. Le attività illecite dei clan andavano dall’estorsione allo spaccio di droga come marijuana, hashish e cocaina sia nei comune della provincia di Napoli sia a Caserta.

caserta spaccio droga udienza preliminare cappabianca scuole capua
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.