Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Spaccio di droga, riduzione delle condanne in Appello per gli imputati

17 / 03 / 2016

|

Valentina Martinisi

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Oggi il presidente della Terza sezione della Corte di Appello di Napoli Maurizio Staziola, ha pronunciato la sentenza scaturita dal processo nato dall’inchiesta ‘White Mary’, relativo allo spaccio di sostanze stupefacenti a San Felice a Cancello, Santa Maria a Vico e Santa Maria Capua Vetere. Rispetto al primo grado di giudizio è stata determinata una riduzione di pena per alcuni degli imputati. Ecco le sentenze: 14 anni a Giuseppa Pimpinella di Santa Maria Capua Vetere, 15 anni a Manola Del Gaudio di Santa Maria Capua Vetere (i due in primo grado erano stati condannati a 20 anni), 10 e 4 mesi per Vincenzo Palmieri, 6 anni e 4 mesi per Maurizio Castaldo, 11 anni e 8 mesi per Mario Basilicata, 9 anni e 8 mesi Antonio Passariello, assolta Teresa Barbarino, Assolto Carmine Affinita, 5 anni e 4 mesi per Davide Pascariello, 2 anni e 8 mesi per Nazira Zhanganaeva, 4 anni e 8 mesi per Antonio Cappiello (assolto per due capi d’imputazione), 6 anni e 8 mesi per Giuseppa Casapulla, 10 anni e 4 mesi a Raffaele Napolitano (19 anni in primo grado), 6 anni a Maria Luisa Caruso. Confermata la condanna per Giovanni Pimpinella, Clemente Barbarino, Raffaele e Filippo Piscitelli, Giuseppe, Giovanni e Angelo Costantino. Gli avvocati difensori sono Carlo Perrotta, Vittorio Caputo, Luca Viggiano, Enzo Domenico Spina e Pietro Romano.  

santa maria capua vetere spaccio droga sentenza appello condanne
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.

     
http://api.viralize.tv/vast/?zid=AABDjcQFjsvezgFO&u=noicaserta.it