Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Stop ai migranti, la deputata Pd a fianco del sindaco di Recale. Chiesto un tavolo col prefetto

29 / 06 / 2015

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


“Mi sono confrontata a lungo con il presidente della commissione d'inchiesta sul sistema di accoglienza, identificazione e trattamento dei migranti, l’onorevole Gennaro Migliore: l’emergenza in provincia di Caserta è cosa di cui la commissione ha assoluta consapevolezza. Il Partito Democratico, in Parlamento e nel Governo, sta studiando le soluzioni migliori per affrontare la questione senza demagogie di sorta ma ho chiesto che ciò avvenga con il massimo coinvolgimento dei sindaci”. Così Camilla Sgambato che nei giorni scorsi ha portato all’attenzione del partito romano la vicenda dell’immigrazione e delle proteste degli enti locali, come la sindaca di Recale, Patrizia Vestini. “La vicenda migranti – ha sottolineato la deputata - va affrontata necessariamente coinvolgendo nei processi decisionali e gestionali i Comuni e i sindaci in primis. E’ una esigenza già avanzata in Prefettura, e che ho ribadito anche a Gennaro Migliore. Perché l’accoglienza e l’integrazione siano reali, è necessario che non si proceda con decisioni d’urgenza e tampone, ma che si mettano in condizione le comunità locali di programmare e gestire l’arrivo di tanti immigrati. E’ una questione di rispetto, sia per chi accoglie sia per chi è accolto: la dignità umana di chi scappa da teatri di guerra e di morte non può essere trattata come un peso da distribuire alla meno peggio, con enormi difficoltà per chi è chiamato a gestire l’accoglienza tra mille difficoltà in termini di strutture e servizi. Questa non è integrazione, così si generano intolleranza e tensioni sociali. Per questo motivo – ha sottolineato la deputata – ho chiesto che si tenga quanto prima un tavolo interistituzionale che veda protagonisti anzitutto i sindaci della provincia”.   

caserta recale immigrati prefetto sindaco
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.