Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Tariffe smartphone, l’Italia si posiziona tra i Paesi meno cari d’Europa

10 / 06 / 2018

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Al momento il mercato della telefonia mobile si pone come uno dei più interessanti: questo appare vero soprattutto considerando la convenienza delle tariffe degli operatori nostrani, in cima alla classifica del low cost. Visto che oggi lo smartphone viene utilizzato in modo continuo, il costo limitato delle suddette tariffe permette agli italiani di risparmiare tanto. I nostri cugini europei, al contrario, sono spesso costretti a tollerare mercati al rialzo e davvero poco accessibili per tutte le tasche. L’Italia, invece, può contare sulla conquista del secondo posto nella graduatoria dei paesi meno cari d’Europa: anche se, a onor del vero, fino al 2017 eravamo proprio noi in testa in questa specialissima classifica.

 Tariffe mobile low cost: l’Italia seconda solo alla Danimarca

 La Danimarca ha recentemente scalzato l’Italia, costringendola a cedere lo scettro del mobile low cost: è un dato che non può comunque minimizzare la convenienza delle tariffe per cellulari presenti nel nostro Paese. Quali sono le caratteristiche che contraddistinguono i piani mobile più convenienti? Ad esempio, la formula dei 1000 minuti gratuiti + 10 GB mensili di traffico è una delle più gettonate, ma ci sono operatori come Vodafone che permettono di scegliere fra diverse tariffe per smartphone, proprio per andare incontro alle varie esigenze degli utenti. In tal senso, emerge già una netta differenza fra l’Italia e il resto dell’Europa: da noi in media questi piani hanno un costo di circa 23 euro, mentre salgono mediamente a 43 euro negli altri paesi. Solo la Danimarca ha fatto meglio di noi, riuscendo a proporre dei piani per una cifra intorno ai 15 euro mensili. Francia, Finlandia e Regno Unito sono gli altri campioni del low cost, con tariffe molto vicine a quelle italiane.

 Un approfondimento sugli altri paesi europei

 Da un lato troviamo paesi come la Francia, la Finlandia e il Regno Unito: presentano medie di costo degli abbonamenti mobile simili all’Italia, dunque intorno ai 23 euro al mese. Dall’altro lato si schierano nazioni come il Portogallo e la Grecia: le più care in assoluto, con prezzi che superano anche i 40 euro mensili. La regina delle tariffe low cost per cellulari è la già citata Danimarca, con una media pari a 15 euro al mese. Anche i Paesi Bassi, secondo le rilevazioni statistiche, tengono il passo dei paesi meno cari d’Europa: da ciò si evince quanto sia estremamente frammentato il mercato mobile nella zona EU.

tariffe smartphone italia
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.