Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Telecamere contro le discariche abusive

17 / 06 / 2012

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


La questione ambientale è sempre al centro dell'attività amministrativa di Casapulla. Dopo la risoluzione della problematica con la Esogest, ditta che svolge il servizio di raccolta rifiuti sul territorio comunale, adesso l'attenzione dell'assessore al ramo Elpidio Gagliardi si è spostata su un altro fronte: quello della discarica abusiva in via Nocelle. Nel corso degli anni, anche durante la precedente esperienza amministrativa, tanti sono stati i tentativi per risolvere il problema. Nessuno, però, è stato risolutivo. La ricetta giusta sembra averla proprio Gagliardi. «Per risolvere completamente il problema occorre installare delle telecamere - afferma Gagliardi-. Nelle prossime settimane, ci sarà una riunione per la realizzazione di questo progetto. Comunque, abbiamo già effettuato numerosi sopralluoghi e abbiamo inviato, tramite l'ufficio Tecnico comunale, anche delle lettere alla Regione Campania, che è proprietaria di quel tratto di strada». Insomma, gli interventi per risolvere il problema dovrebbero arrivare direttamente da Napoli: nonostante le sollecitazioni del Comune di Casapulla, al momento, non si è mosso ancora nulla. «Nelle missive inviate in Regione - continua Gagliardi - abbiamo anche proposto una divisione delle spese per la bonifica della zona. Siamo in attesa di una risposta. La nostra intenzione, ovviamente, è quella di provvedere alla rimozione dei rifiuti, purtroppo anche pericolosi, che vengono depositati abusivamente lungo la strada. La situazione - conclude l'assessore all'Ambiente - va tenuta sotto controllo e il problema deve essere risolto nel più breve tempo possibile. Se la Regione continuerà a prendere tempo, penseremo ad altri tipi di interventi».
Politica Casapulla Salute Orta di Atella Orta di Atella paintball
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.