Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Tensione tra immigrati e polizia alla stazione di Caserta. Pretendevano di viaggiare senza fare il biglietto

01 / 10 / 2017

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Si erano proprio convinti a viaggiare gratis in treno. C'è voluta tutta la capacità di mediazione delle forze dell'ordine per far comprendere ad un gruppo nutrito di stranieri che da quel convoglio dovevano scendere. Momenti di tensione si sono registrati nella giornata di oggi alla stazione di Caserta: decine di extracomunitari hanno, infatti, provato a prendere un treno regionale in partenza dallo scalo del capoluogo senza fare il biglietto.
Gli stranieri, stando a quanto ricostruito dagli uomini della questura di Caserta, si erano già accomodati a bordo e stavano attendendo soltanto la partenza. A bordo c'erano però anche i controllori: a seguito di un'ispezione sono stati trovati sprovvisti di biglietto ed a quel punto sono stati invitati a scendere. Un invito non raccolto dai "portoghesi" che si sono giustificati dicendo di non avere il denaro necessario per acquistarlo.

Si trattava di un gruppo piuttosto numeroso e si è deciso quindi di chiamare la polizia. Sono giunti anche rinforzi della questura e non sono mancati momenti di tensione con gli agenti. Alla fine, dopo un lungo tira e molla, gli stranieri si sono convinti a scendere dal treno che è così potuto ripartire. Il tutto sotto gli occhi di diversi passeggeri ai quali non è bastato pagare regolarmente il tagliando di viaggio per prendere il treno tranquillamente. 

© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.

     
http://api.viralize.tv/vast/?zid=AABDjcQFjsvezgFO&u=noicaserta.it