Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Terra dei fuochi, il Comune di Cesa riceve 121mila euro per il controllo del territorio

16 / 05 / 2014

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Con determina n.1 del 13 maggio 2014 del Dipartimento della Salute e risorse naturali della Regione Campania è stato approvata la graduatoria dei progetti presentati dai Comuni per le attività di controllo e tutela ambientale atte a contrastare il fenomeno della Terra dei fuochi. Il Comune di Cesa ha visto finanziare il proprio progetto nella misura del 100% di quanto richiesto e cioè per un importo di 121.370 euro. “Un indubbio riconoscimento della proposta progettuale – spiega il sindaco Cesario Liguori - se si considera che comuni come Napoli, Aversa, Acerra ed altri comuni dell'agro con territorio più esteso e con maggiore popolazione come Villa Literno, Gricignano o Orta di Atella hanno ricevuto, a fronte di progetti ben più costosi il finanziamento minimo di 30mila euro. Il progetto prevede un intervento che impatta su circa il 40% del territorio comunale (arena ed altre aree periferiche) segnalati e censiti nella Banca dati Prometeo della Prefettura di Napoli e contempla videosorveglianza integrata e sistemazione di aree territoriali. In sostanza va a finanziare una centrale operativa, sei telecamere trappola mobili, tre telecamere fisse, tre telecamere brandeggiabili, una telecamera termica, quattro antenne da rilancio e prevede un contributo per la sistemazione di sbarre amovibili di accesso e riqualificazione e controllo. Ciò che ha determinato una valutazione maggiorata del progetto è stata la documentazione allegata  dal Comune della istituzione del servizio di vigilanza ambientale volontaria con l'effettuazione del relativo corso di formazione e la documentazione della attività svolta. Bisognerà attendere ora i tempi tecnici previsti dalla legge per eventuali osservazioni e controdeduzioni ed, una volta divenuta operativa la determina, la stipula di un apposito accordo di programma. Speriamo che gli adempimenti burocratici procedano speditamente per poterci permettere di varare il sistema prima che il recupero di questi giorni venga vanificato da ulteriori sversamenti abusivi. Si allega determina regionale”.
cesa comune terra dei fuochi finanziamento finanziamento controllo
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.

     
http://api.viralize.tv/vast/?zid=AABDjcQFjsvezgFO&u=noicaserta.it