Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Terra dei Fuochi: l`arcivescovo di Napoli a fianco dei vescovi di Caserta, Aversa e Capua contro i roghi di rifiuti

17 / 11 / 2012

|

Giuseppe Perrotta

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


'Il documento deve essere uno stimolo per le istituzioni, affinche' prendano i dovuti provvedimenti'': cosi' l'arcivescovo di Napoli, cardinale Crescenzio Sepe, ha commentato il testo scritto dai prelati che vivono e operano tra Aversa, Caserta, Capua, Acerra, Nola, Pozzuoli e Napoli per denunciare quanto accade nella cosiddetta "Terra dei fuochi", area interessata dal fenomeno dei roghi di rifiuti tossici. ''Ci aspettiamo - ha detto il cardinale Sepe a margine della presentazione dell'annuale asta di beneficenza natalizia - che la politica tenga conto di questi risultati inerenti l'incremento delle malattie che sono - ha sottolineato - dati scientifici che ci sono stati rappresentati al termine di studi''. Il cardinale, presentando uno dei progetti da finanziare che riguarda pazienti in eta' pediatrica e adolescenti affetti da leucemie acute, ha evidenziato che ''in pericolo sono i nostri bambini, le madri e quindi i nascituri''. ''Se si continua cosi' - ha concluso Sepe - queste intossicazioni possono arrivare a condizionare la salute anche delle future generazioni perche' per far nascere sani i bambini serve respirare aria pura e sana''.
Caserta Cronaca Aversa Capua Capua Caserta
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.