Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Terzo settore, vertice a Caserta: mancano i fondi, programmi a rischio

12 / 03 / 2015

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Si è svolta, presso l'Aula consiliare del Comune di Caserta, una riunione cui hanno partecipato i presidenti dei coordinamenti istituzionali dei vecchi e nuovi Ambiti territoriali sociali della provincia di Caserta, i rappresentanti della Consulta del Terzo Settore, di Consorzi e Cooperative che gestiscono i servizi, di associazioni del partenariato locale. Lo scopo dell'incontro era l'individuazione di soluzioni utili ad assicurare continuità ai servizi essenziali erogati nelle comunità locali. "L'assenza di flussi continui di risorse - afferma il sindaco Pio Del Gaudio, presidente del coordinamento istituzionale dell'Ambito C01 - è grave e determinante per il corto circuito creatosi con il Governo nazionale, che non mette concretamente ed efficacemente al centro della propria agenda politica l'assistenza sociale e la tutela delle persone svantaggiate. Se la politica dello scaricabarile è sbagliata, è parimenti e tragicamente sbagliato che ogni istituzione non faccia la sua parte poiché, alla fine, a rimetterci sono i cittadini - utenti dei servizi. I Comuni, già gravati da difficoltà che mettono a rischio la chiusura dei bilanci di previsione - proprio oggi l'Anci incontra il Governo mettendo all'ordine del giorno l'assenza di circa 726 milioni di euro utili alla chiusura di tali strumenti - , potrebbero essere costretti a fare ulteriori tagli alla loro programmazione, ai danni delle categorie disagiate della popolazione". "Il senso di responsabilità - dice ancora il sindaco Del Gaudio - ha ispirato la nostra decisione finale. Chiederemo di incontrare il Governatore Stefano Caldoro, anche per scongiurare manifestazioni di protesta in cui potrebbe canalizzarsi il disagio sociale sempre più emergente. Abbiamo l'obiettivo di recuperare tutte le risorse finora non pervenute agli Ambiti territoriali nonché - è questa una meditata e condivisa riflessione che ci ha uniti nel dibattito - quello di individuare rapidamente l'attivazione di nuovi strumenti di gestione, come le aziende speciali, per assolvere alle necessità delle comunità locali". 

caserta terzo settore riunione comune sindaco pio del gaudio
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.