Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Arrestati tifosi del Napoli dopo aggressione agli juventini in autostrada

16 / 06 / 2017

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


La Polizia di Stato di Frosinone ha eseguendo alcune misure cautelari nei confronti di ultras del Napoli coinvolti nell'aggressione di sostenitori della Juventus del 15 maggio scorso nell'area di servizio "La Macchia Ovest" ad Anagni dopo la partita Roma-Juventus. L'operazione e' condotta dagli uomini della Digos della Questura di Frosinone e della Sottosezione Polizia Stradale di Frosinone, coadiuvati dalle Digos delle Questure di Napoli e Caserta.  Gli arresti di oggi, però, rendono noto gli inquirenti, non chiudono l’indagine che prosegue alla ricerca di eventuali altri responsabili dell’aggressione che avevano cercato di incendiare anche la vettura dei tifosi bianconeri. L’aggressione avvenne alle 2 di notte del 15 maggio scorso presso le pompe di carburante dell’area di servizio La Macchia Ovest sull’Autostrada A1 ad Anagni. Un gruppo di tifosi pugliesi della Juventus, che stavano tornando a Brindisi dopo aver visto allo stadio Olimpico la partita Roma-Juventus, venne aggredito a sprangate da un gruppo di una quindicina di ultra del Napoli, di ritorno dalla trasferta della squadra partenopea a Torino dove avevano giocato contro i granata.

caserta tifosi juventus aggrediti napoli arresti
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.