Continua a seguire NOI CASERTA anche sui Social Network

Trapianto di fegato, se ne parla all`ospedale di Caserta con gli esperti del settore

23 / 05 / 2013

|

Redazione

Stampa l'articolo


Invia l'articolo


Sabato 25 Maggio 2013 si terrà dalle 8.30 presso l’Aula Magna dell’Azienda Ospedaliera “Sant’ Anna e San Sebastiano” di Caserta, diretta dal direttore generale Francesco Bottino, l’evento formativo “Il trapianto di fegato e la qualita’ della vita”, con crediti  ECM, accreditato per le professioni : Medico Chirurgo (Gastroenterologi, Internisti, Infettivologi, Medici di Medicina Generale) e Infermieri. La finalità del corso, patrocinato dalla Direzione Strategica dell’AORN di Caserta e  dalla Provincia di Caserta, è quella di  evidenziare come la malattia epatica ha trovato nel Trapianto di Fegato una soluzione per dare a tante persone una nuova vita e nel contempo di  stimolare il coinvolgimento di tutte le figure di Operatori Sanitari affinchè possano essere preparati a gestire il trapiantato nel proprio ambito professionale. L’Azienda ospedaliera “Sant’Anna e San Sebastiano” di Caserta ha creato una struttura appositamente dedicata alla gestione del trapiantato di fegato, decentrata rispetto al Centro di Trapianto, quello regionale e soprattutto, quelli extra- Regione. L’efficace lavoro svolto da tale struttura si riflette nel corso rivolto a trenta Medici e trenta Infermieri provenienti dalle Specialita’ coinvolte nella gestione del pre e post Trapianto di Fegato. L’interessante simposio, nella I sessione “Aspetti generali del Trapianto di Fegato”, vedrà come relatori Guido Piai su “La Qualita’ della Vita dagli esempi pratici, la presentazione del corso; Luca Rinaldi su “ Qualità della Vita del pre-trapianto:caso clinico1; Giovanna Valente su “Qualità della Vita del post- trapianto: caso clinico 2”; Oreste Cuomo su “ L’attività di trapianto nella Regione Campania”; la dr.ssa Anna Fabrizio su “ La donazione degli organi: tutto ha inizio qui”; il dr. Franco Martino, Presidente della Associazione Italiana Trapiantati di Fegato -Delegazione della Provincia di Caserta-  su “ Le necessità del paziente trapiantato di fegato”; la dr.ssa Maria Sgambato su “ Ruolo dell’infermiere coordinatore dell’assistenza ai trapiantati di fegato” e Maddalena Privato su “ Lo stato d’animo del trapiantato( e dei suoi operatori). I lavori della I sessione saranno moderati dal professore Franco Calise e dal direttore sanitario dr. Diego Paternosto.  La II sessione “ Rischi condizionati la Qualità della Vita del trapiantato” vedranno relatori il dr.  Alfonso Galeota Lanza su “ Il rigetto: la terapia immunosoppressiva”; il Antonio Giuliani su “ La reinfezione da virus B: le Immunoglobine; Vincenzo Messina su “ La reinfezione da virus C e altre malattie infettive; Giovanni  Italiano su “ L’osteoporosi e le malattie articolari”; Ludovica D’Apice su “ L’insufficienza renale cronica e l’ipertensione arteriosa; Mario Parillo su “ Il diabete e l’obesità”.
I lavori della II sessione saranno moderati dal professoreOreste Cuomo e da Guido Piai. All’autorevole convegno – corso porteranno i saluti istituzionali il direttore generale Francesco Bottino, il Presidente Ordine dei Medici dr. Federico Iannicelli, il Sindaco di Caserta Pio Del Gaudio e il Presidente della Provincia di Caserta on. Domenico Zinzi.
sanita` ospedale caserta trapianto di fegato trapianto di fegato francesco bottino
© Riproduzione Riservata

POTREBBE INTERESSARTI

clicca qui per ridurre


ARTICOLI CORRELATI

Seguici


Per offrirti il miglior servizio possibile il giornale utilizza cookies. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.